Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ECCELLENZA: STRESA - PDHAE 2-2

Finisce con un pareggio per 2-2 l'attesa gara tra Stresa e PDHAE. In gol Dayne al 2'pt, Niang (rig)20'pt, Scienza 14'st e Cervato 23'st.

E’ il giorno di Stresa-PDHAE, partita temuta ed attesa da entrambe le compagini, appaiate in classifica e alla ricerca del balzo per staccare le dirette avversarie. Mister Ezio Rossi schiera i suoi con un 4-3-3 dove Gini difende i pali, Sassi, Fiore, Marianini e Ruatto formano il modulo di difesa. A centrocampo Dansu, Mazzucco e Cena alle spalle del tridente composto da Orofino, Dayne e Grange. Lo Stresa risponde con una formazione rimaneggiata a causa delle assenze di Campanaro (che sconta la squalifica) e Lopez, che ha accusato un problema muscolare durante la settimana ed è stato tenuto a riposo per precauzione. La partita inizia subito in salita per lo Stresa che subisce le incursioni del PDHAE e dopo soli due minuti si trova in svantaggio grazie al bel cross di Orofino che trova Dayne ben piazzato e libero in area di rigore: il diagonale è vincente. La squadra di Ezio Rossi è compatta e divora il campo in velocità, mettendo lo Stresa in difficoltà nella fase difensiva. Al 6’ lo Stresa alza la testa e con Kouadio prova il tiro dalla distanza, ma Gini non si fa sorprendere e manda in corner con una gran parata. Al 16’ Orofino si trova pronto al tiro. Tra lui e la porta c’è solo Riva che in scivolata strappa, letteralmente, la palla dalla riga di porta, evitando il raddoppio degli ospiti. La difesa dello Stresa non appare compatta e un minuto dopo  sono ancora gli orange a dettare i tempi del gioco e al 17’ il cross di Orofino non trova Cena per un nulla in piena area. Ma al 19’ Sassi atterra Riva in piena area. Nessun dubbio, il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri si prepara Niang che mette la sfera nell’angolino alla destra di Gini. Al 32’ lo Stresa batte una punizione con Menabò, la palla è respinta dalla difesa e Frascoia dalla distanza prova la gran botta al volo, ma la palla si impenna. Al 38’ ancora Orofino al tiro, ma si alza la bandierina dell’assistente per posizione di offside. Al 45’ Agnesina ferma fallosamente Dayne e viene ammonito tra le proteste degli avversari che chiedevano il rosso diretto. Orofino batte il calcio di punizione ma la palla non trova la porta.

La ripresa inizia senza cambi e il PDHAE è subito pericoloso, Orofino al 2’ batte un corner che raggiunge Fiore, bella la sponda per Dansu che colpisce di testa, ma Barantani è spettacolare nell’intervento in volo che manda la palla nuovamente in corner.  Al 5’ ancora Orofino dal corner, ma Niang allontana di testa. Al 12’ Menabò in velocità prova il cross con Gini fuori dai pali, ma Fiore in scivolata salva la porta.  Al 13’ Frascoia batte un corner, tocca Scienza e Candolini prova a battere Gini che però è strepitoso e un con un riflesso felino blocca la sfera. Al 14’ Scienza si porta a spasso il centrocampo ospite, crossa per Niang che ti tacco restituisce al compagno che solo, di fronte a Gini, non sbaglia il tiro che vale il 2-1. Al 19’ doppio cambio per gli ospiti. Mister Rossi cerca di dare una svolta alla partita e inserisce Cervato al posto di Sassi e Jeantet al posto di Dansu.Al 20’ il solito Orofino prova il gran tiro dalla distanza e, ancora una volta, Barantani in volo manda in corner. Al 23’ il PDHAE agguanta il pareggio con i due subentrati: Jeantet serve Cervato che in area calcia battendo Barantani. Al 26’ ancora PDHAE in avanti con Jeantet che serve Dayne che poi crossa per Orofino da solo davanti alla porta: il tiro però finisce oltre la traversa. Entrambi gli allenatori ricevono il cartellino giallo per proteste nel giro di pochi minuti, sintomo che la partita si sta scaldando anche negli animi.  Al 33’ Orofino prova la botta da calcio di punizione defilato sulla sinistra, impegnando Barantani alla respinta coi pugni in corner. Al 35’ il cross di Jeantet sta raggiungendo Orofino che in volo si vede anticipare dall’uscita di Barantani che letteralmente gli strappa il pallone dalla testa in presa alta. I due portieri oggi stanno mettendo in campo tutto il loro valore, nonostante i gol subiti sono di certo tra i migliori in campo.  Al 40’ Ceria prende palla e prova il tiro, Gini manda in corner. Nello stesso minuto Feccia serve Scienza che con qualche difficoltà supera l’avversario ma poi spara alto. Al 42’ Jeantet batte calcio di punizione, un difensore dello Stresa allontana, Borettaz calcia al volo e Barantani si distende mettendo in corner. Dalla bandierina la palla arriva ancora a Borettaz e ancora un volta Barantani mette la mano sul pallone che finisce fuori. Al 45’ Frascoia batte una punizione corta per Ceria che calcia potente, un difensore intercetta e manda in corner. Dalla bandierina Frascoia la palla viene allontanata e Scala si invola verso la porta e prova il passaggio in direzione di Jeantet, ma Barantani anticipa. Sono 4 i minuti di recupero durante i quali si registra l’ammonizione per Borettaz e null’altro, in una partita combattuta e intensa.

 

STRESA SPORTIVA: Barantani, Feccia, Riva (33’st Pici), Frascoia, Candolini, Agnesina, Kouadio (38’st Tuveri), Testori, Niang (26’st Ceria), Menabò (27’st Scibetta), Scienza.

A disposizione: Bonassi, Chiaromonte, Grassi, Diaz, Rossi.

Allenatore: Antonio Talarico

PDHAE: Gini, Sassi(19’st Cervato), Ruatto, Mazzucco(31’st Borettaz), Fiore, Marianini, Orofino, Cena, Dayne, Dansu(19’st Scala), Grange(14’st Jeantet).

A disposizione: Vero, Benna, Callegher, Raimondo, Battista. Allenatore: Ezio Rossi

DIRETTORE DI GARA: Matteo Moncalvo di Collegno

ASSISTENTI: Angelo Berta e Paride Fanelli di Novara

RETI: 2’pt Dayne, 20’pt Niang (rig), 14'st Scienza, 23'st Cervato

AMMONITI: Grange, Mazzucco, Agnesina, Ezio Rossi, Antonio Talarico, Ruatto, Borettaz

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2019

Template by Joomla 2.5 Templates