Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ECCELLENZA: BORGOVERCELLI - STRESA 2-1

Il Borgovercelli batte 2-1 lo Stresa nell' anticipo della 5^ di andata. Reti di Rognone al 9', Ceria al 20' del primo tempo e decisiva di Biano al 33' della ripresa.

In un caldo pomeriggio di inizio ottobre, lo Stresa esce sconfitto dal "Vigino" di Borgovercelli. Paga a  caro prezzo uno sbaglio difensivo da cui scaturisce il vantaggio di Rognone, ma riesce poi a rimediare con Ceria e disputa un buon primo tempo. Nella ripresa si registra un calo fisico, a fatica riesce a contenere gli assalti dei vercellesi e dopo la mezzora c'è la svolta decisiva con l'espulsione di Campanaro e il gol del definitivo 2-1 di Biano, che scatena non poche proteste.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Padroni di casa senza l'infortunato Canino, lo squalificato Rrucaj e con De Lorentiis che torna tra i convocati dopo un mese dall'infortunio. Moretto, squalificato in tribuna, presenta Cantele in porta, Mirinioui con Miglietta, Biano e Berzero a comporre la linea difensiva, Incontri, Gallace e Seletto in mediana, Esposito, Rognone e Gjuni il trio d'attacco. Mister Talarico ripropone l'undici iniziale del derby di sabato scorso e schiera Barantani a difesa dei pali, Feccia e Lopez terzini, Candolini e Agnesina coppia centrale, capitan Frascoia alla 70^ presenza in maglia Blues con Campanaro in cabina di regia, Scienza, Menabò e Kouadio trequartisti alle spalle di Ceria, che sostituisce Niang che sconta l'ultimo turno di squalifica.

PRIMO TEMPO

Si inizia con un minuto di raccoglimento in memoria del presidente del Sassuolo, scomparso mercoledì. Dopo un tiro alto di Scienza al 7', il risultato si sblocca al 9' con Rognone che approfitta di un errato disimpegno di testa all'indietro di Candolini e con un pallonetto batte Barantani in uscita. Lo Stresa prova subito a reagire e all'11' cross da destra di Menabò, colpo di testa di Scienza, palla sul fondo. Al 20' pareggio dei borromaici: Frascoia recupera una palla lanciata da Biano e mette in azione Scienza che di testa prolunga per Ceria che, con un piatto destro al volo, fa subire il primo gol su azione a Cantele: 1-1. Al 25' punizione alta di Rognone. Al 31' gran fendente di Menabò che va poco lontano dal palo. Al 32' punizione di Esposito e parata di Barantani. Al 38' grande azione tutta di prima innescata da Ceria che crossa a sinistra per Kouadio, entra in area per Menabò, ma capitan Miglietta lo stoppa in corner. Ultima azione nella prima frazione è al 43' con un corner di Incontri per l'incornata di Biano che spedisce alto.

SECONDO TEMPO

Al 7' Berzero sguscia dentro l'area da sinistra  e smarca Rognone che a centro area tira, ma Barantani fa buona guardia e si distende a terra bloccando la conclusione. Al 13' veloce ripartenza dei granata con Gallace che smarca Esposito, a tu per tu con Barantani, ma l'ex del Trino alza sopra la traversa. Al 15' su azione d'angolo di Menabò, si destreggia Kouadio che va al tiro che termina oltre l'incrocio. Al 20' discesa sulla destra di Esposito, sul versante opposto arriva Gjuni che raccoglie il preciso cross e al volo scaglia sopra la traversa. Al 22' Testori sostituisce Kouadio. Un minuto dopo Barantani determinante nell'allungare la mano e devìare in corner il diagonale rasoterra di Esposito, innescato da Gallace. Al 26' Ceria appoggia per Menabò che da oltre 25 metri prova il pallonetto, ma sfera fuori dallo stadio. Doppio cambio nelle file locali con Gnemmi per Berzero e Petrillo per Gjuni. Al 28' Tuveri prende il posto di Ceria. Al 31' Campanaro eccede con le proteste dopo un fallo su di lui commesso da Mirinioui e subisce il secondo giallo. Talarico corre ai ripari e cambia Menabò con Diaz. Al 33' punizione da destra di Incontri, Frascoia colpisce di testa, la palla si impenna rimanendo sopra l'area piccola, Barantani si prepara alla presa aerea, Petrillo con una spallata lo butta a terra e in contemporanea, con la porta alle proprie spalle, Biano insacca di testa. Scattano le proteste della squadra lacuale, ma l'arbitro non cambia decisione, convalida la rete e ammonisce Frascoia per proteste. Al 40' Scibetta avvicenda Lopez. Al 42' punizione del capitano in maglia gialla, testa di Agnesina, alto. Al 47' disimpegno maldestro di Mirinioui che mette in azione Agnesina, anticipato di pugno da Cantele in angolo. Dalla bandierina Frascoia e Scienza al volo tira troppo alto. Si esauriscono qui le speranze per raggiungere  il pareggio , mentre i vercellesi salgono a 11 punti mantenendo il primato in classifica.

BORGOVERCELLI: Cantele, Mirinioui, Berzero (27'st Gnemmi), Incontri, Miglietta (Cap.), Biano, Esposito, Gallace, Gjuni (26' st  Petrillo), Rognone (37'st De Lorentiis), Seletto.

À disposizione: Silva, Bertolone, Baghdadi, Resmi, Bertola, Speranza, 

Allenatore: Gregory Moretto. 

STRESA SPORTIVA: Barantani, Feccia, Lopez (40'st Scibetta), Frascoia (Cap.), Candolini, Agnesina, Kouadio (22'st Testori), Campanaro, Ceria (28'st Tuveri),  Menabò (33'st Diaz),  Scienza.

A disposizione: Bonassi, Pici, Grassi, Chiaromonte, Riva.

Allenatore: Antonio Talarico.

Reti: pt 9'Rognone, 20'Ceria. St: 33' Biano.

Direttore di gara: Lorenzo Casali di Crema

Assistenti di linea: Umberto Galasso e Paolo Cufari di Torino

Ammoniti: Incontri,  Menabò, Rognone, Frascoia, Scienza, Cantele.

Espulso: 31'st Campanaro per doppia ammonizione.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2019

Template by Joomla 2.5 Templates