Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ECCELLENZA: STRESA - PAVAROLO. 0-1

Lo Stresa perde di misura contro il Pavarolo che conquista  la prima vittoria in campionato. Stresa che reclama per un episodio dubbio al 42' per una trattenuta in area ai danni di Carfora.

La quinta giornata di campionato vede affrontarsi Stresa e Pavarolo. Lo Stresa, dopo il turno infrasettimanale di Rivarolo, torna al canonico 4-3-3 grazie al rientro dopo la squalifica di Viganò. Fattorini è confermato a difesa dei pali, nel modulo difensivo trovano posto Pastorelli, Agazzone, Viganò e Micheli. A centrocampo capitan Cassani guida le trame accompagnato da Saltarelli sulla destra e da Paganini sulla fascia opposta. Il tridente è composto dalla punta centrale Carfora supportato dalla coppia Cabrini e Tiboni. Il Pavarolo, alla sua prima apparizione in Eccellenza e con una classifica che chiede punti, si schiera con un solido 4-4-2. Mister Ballario schiera il rientrante Salvalaggio tra i pali. Davanti a lui Massa, Cellamaro, Todaro e Crepaldi. A centrocampo la coppia formata da capitan Talarico e Tozzi con Scavone e Maci che agiscono sulle fasce laterali. Davanti il tandem D’Alessandro e Pinto a cercare di insidiare i pali borromaici.

Lo Stresa appare da subito determinato ad imporre il proprio gioco, ci prova al 4’ con Tiboni, ma Salvalaggio è pronto alla respinta. Al 6’ Carfora scocca il tiro dalla distanza, ma la palla si alza al di sopra dei pali. Al 10’ Cabrini si accentra e scaglia un diagonale che però si esaurisce a lato. Il Pavarolo alla prima discesa trova la marcatura grazie all’errato disimpegno di Pastorelli che favorisce così D’Alessandro che senza pensarci tira verso i pali. Fattorini in volo non arpiona la sfera che gonfia così la rete. 0-1. Al 18’ D’Alessandro supera Agazzone in corsa e si proietta a rete, Fattorini gli si para davanti mentre sulla linea tornano Pastorelli e il rientrante Agazzone che, al momento del tiro, è pronto a respingere la sfera. Fattorini poi, in due tempi, blocca la palla, allontanando il pericolo.  Al 26’ Scavone batte il corner alla sinistra dei pali di Fattorini. La parabola trova la testa di D’Alessandro che svetta su tutti, ma Cassani è provvidenziale sulla linea di porta. Al 27’ lo Stresa avanza con Pastorelli che da destra serve Carfora il cui tiro finisce alto sulla traversa. Al 30’ punizione per il Pavarolo con Talarico, allontanata da Paganini. Al 33’ punizione per lo Stresa per il fallo di Todaro su Cabrini.  Sulla palla Cassani, palla corta per Agazzone che mette in mezzo per Cabrini. La palla però finisce alta. Al 36’ Tiboni ben marcato da Massa prova ad andare al tiro, che però è debole per impensierire Salvalaggio. Al 38’ Pavarolo in avanti con Talarico che serve Pinto, in vantaggio sulla difesa borromaica, corsa impazzita per l’attaccante ospite che però al momento del tiro sbaglia la misura, mandando fuori. Al 40’ Cabrini si invola in contropiede, Saltarelli si propone in area, riceve il passaggio, ma è provvidenziale l’intervento di Maci che devia in corner. Al 43’ corner di Cassani per Viganò, il cui colpo di testa si alza sopra la traversa.

Nella ripresa Boldini inserisce Tuveri al posto di Paganini, ma è ancora il Pavarolo al 2’  ad avere una ghiotta occasione con D’Alessandro, ma Viganò si immola nella deviazione. Punizione per lo Stresa, Agazzone tocca per Carfora che va allo stacco, ma oltre ad essere contrastato dalla difesa finisce anche in posizione di offside.  Al 19’ Cabrini in zona tiro scaglia il diagonale, ma Salvalaggio allunga il braccio e in extremis devia la palla lontano dalla rete.  Al 20’ ancora Cabrini al tiro a giro che, per questione di millimetri, non trova l’incrocio dei pali. Al 22’ entra Deideri per Scavone.  Al 24’ Cabrini servito si fa largo tra due, ma il tiro è debole. Al 26’ Cabrini finisce schiacciato tra due giocatori al limite dell’area. Punizione per lo Stresa battuta da Agazzone, rasoterra che però viene bloccato da Salvalaggio. Al 29’ Tiboni scaglia il tiro cross che Salvalaggio mette in corner. Dalla bandierina Micheli mette in mezzo, ma non trova compagni. Al 30’ cambio in casa Stresa. Esce Tiboni ed al suo posto guadagna il campo Guarlotti. Al 34’ Cabrini innesca con un delizioso pallonetto Tuveri, che in volo però trova solo l’esterno della rete. Al 38’ ultimo cambio per lo Stresa: entra Beltrami per Saltarelli. Stresa iper-offensivo  alla ricerca del pareggio. Al 42’ episodio dubbio non sanzionato dal direttore di gara, Carfora a rete viene atterrato da Crepaldi. Molti i dubbi su questa decisione. Nell’occasione viene espulso il massaggiatore dello Stresa per proteste. Al 47’ Pastorelli in scivolata strappa la palla dai piedi di Monteleone davanti a Fattorini. Al 48’ punizione per lo Stresa, Cabrini tiro potente, ma Salvalaggio in volo mette in corner. Dalla bandierina Cassani, colpo di testa di Viganò che però finisce fuori.

IL TABELLINO

SSD STRESA SPORTIVA: Fattorini, Pastorelli, Micheli, Cassani, Viganò, Agazzone, Saltarelli (38’st Beltrami), Paganini (1’st Tuveri), Carfora, Cabrini, Tiboni (30’st Guarlotti).

A disposizione: Bagnis, Contalbrigo, Lionello, Ciocca Vasino.

Allenatore: Giancarlo Boldini

ASD PAVAROLO 2004: Salvalaggio, Massa, Crepaldi, Tozzi (35’st Saccà), Cellamaro, Todaro, Scavone (22’st Deideri), Talarico, Pinto (31’st Monteleone), Maci, D’Alessandro.

A disposizione: Catanà, Fucci, Dalla Battista, Pancioli.

Allenatore: Antonio Ballario

Direttore di Gara: Edoardo Ottino (Ivrea)

Assistenti: Salvatore Ielardi (Novara), Roberto Iennarelli (Torino)

Rete: 10’pt D’Alessandro

Ammonito: Maci, Micheli

Espulso: Loris Romanello, massaggiatore dello Stresa

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates