Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

GIOVANISSIMI: LO STRESA CHIUDE IN BELLEZZA. BRIGA TRAVOLTO 7-0

Nell'ultima giornata di campionato lo Stresa schianta il Briga con un pesante 7-0 scaturito da una prestazione maiuscola della squadra di Tosoni.

 Un risultato oltremodo pesante per la formazione che aveva Zanetta in panchina al posto dell'allenatore Giuseppe Bruno  squalificato e incassa la voglia borromaica di salutare degnamente il campionato Giovanissimi di fronte al proprio pubblico. I ragazzi di Tosoni si sono scatenati nel secondo tempo, dopo un non brillante primo tempo, ma sono bastati quattro minuti per ottenere il vantaggio con Romano che scaglia all'incrocio il cross di Signorini dalla sinistra. Il primo tempo non fa segnare sui taccuini altre azioni borromaiche degne di nota, ma si staglia tra tutti Hoxha che del Briga è il faro. Il giovane attaccante al 12' parte in contropiede bruciando in velocità la coppia centrale difensiva dello Stresa e prova un pallonetto da fuori area, ma sorvola la traversa. Al 24' viene lanciato da Zanetta, Fantin esce, ma il centravanti ospite tira lambendo di poco il palo. Al 32' parte in contropiede e tira dall limite dell'area, ma Fantin si supera deviadendo in corner che viene battuto da Di Cerbo, Zanetta tira a centroarea, Borgotti respinge e Hoxha all'altezza del dischetto del rigore calcia alto.

La ripresa è tutta di marca  di marca borromaica e Tosoni, non soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, effettua immediatamente tre sostituzioni: Decesare per Borgotti, Anderson per Dapena e Gentili per Travenzollo. Partenza subito vivace con Tasin che dopo 15 secondi scatta in velocità sulla destra, invitante cross per Anderson, ma è troppo lungo e defilato per il centravanti. Al 6' Signorini si trasforma e da assistman diventa protagonista del primo gol stagionale e va a raccogliere i frutti di un anno intenso di lavoro con un diagonale insidioso che si esaurisce in rete alle spalle di Piras. Il ritmo dello Stresa è tambureggiante e al 10' Gentili serve Anderson che effettua un pallonetto ma non centra la porta. All'11' sugli sviluppi di una punizione di Romano, Decesare a centro area colpisce in pieno la traversa. Al 15' Anderson ruba palla alla difesa ospite, serve Romano che vedendo il portiere fuori forta, non esita a calciare e colpisce il palo, riprende Tasin ma la sua conclusione eè smorazata dai difensori. Sugli scudi va ancora Romano al 18' quando Gentili, partito in posizione di sospetto fuorigioco, gli regala l'assist che l'eclettico attaccante  borromaico con esperienza a Novara e Vercelli, batte a rete per il 3-0. Al 20' ecco servito il poker a firma di Tasin che raccoglie lo spunto di Fraglica e batte ancora una volta Piras. Al 23' rigore per lo Stresa: Fraglica viene atterrato in area da Casaroli che si vede sventolare il rosso per fallo da ultimo uomo. Sul dischetto va Gjeci che scaglia il tiro, parato però da Piras. Ma l'arbitro annulla in quanto secondo il suo giudizio in area c'erano troppi giocatori. A questo punto Piras per protesta si toglie la maglia e si avvia mesto verso gli spogliatoi, ma l'allenatore in tribuna lo richiama al suo dovere, Piras si ferma, rimette la maglia e torna tra i pali. Gjeci orna sul dischetto e questa volta la palla finisce in rete. Lo Stresa aumenta il malloppo al 28' con Anderson che si invola e segna in contropiede e chiude definitivamente la gara la rete di Romano, che gli vale la tripletta (porterà a casa il pallone?) e l'ovazione del "Forlano". Al termine tutti i giocatori dello Stresa a fare festa sotto la tribuna per questo brillante campionato concluso con 22 punti e pizza per tutti per un gioioso dopopartita negli spogliatoi.


STRESA: Fantin, Borgotti (1'st Decesare), Signorini, Comoli, Gjeci, Genovesi, Tasin (Cap.), Fraglica, Dapena (1'st Anderson), Romano, Travenzollo (1'st Gentili).

A disposizione: 13 Montagnese

Allenatore: Gianni Tosoni.

 BRIGA: Piras, Valsesia, Dolf (25'st Fornara), Casaroli, Barcellini (Cap.), Del Grosso, Zanetta, Zanotti, Hoxha, Di Cerbo (20'st Broggio), Diana.

Allenatore: in panchina: Marco Zanetta

 

 

Marcatori: pt 4' Romano. St: 6' Signorini, 18' Romano, 20' Tasin, 24' Gjeci (rig.), 28' Anderson, 33' Romano.

 

Arbitro: Nicolò Erbetta  di Verbania.

 

 

 

Ammoniti: Barcellini, Fraglica. Espulso: 23'st Casaroli per fallo da ultimo uomo

 

 

 

 

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates