Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

26^PROMOZIONE: CAVAGLIA' - STRESA 2-2

Lo Stresa pareggia sul campo di Cavaglià  una partita che gli uomini di mister Foti non sono mai riusciti a dominare. I padroni di casa vanno in vantaggio due volte, con Vitale e il contestato gol di Tonello. Lo Stresa pareggia i conti con la magia di Cunati e il gol in extremis di Ambrosiani.

La partita giocata allo stadio "Machieraldo" di Cavaglià già dai prodromi si era annunciata difficile. Cunati era stato colpito da una congestione nella serata di ieri e la sua presenza era in forte dubbio. Ma il biondo mediano lombardo si è presentato all'appello abile e arruolabile, con la voglia di dire la sua in questo match. E profetica la sua frase: "Sono arrivato fin qui, voglio lasciare il segno".

Foti schiera Barantani tra i pali, Ambrosiani, Manzini, Ramalho e il rientrante Suini nel modulo difensivo, Cunati e Motta affiancati da Caramella e Beretta in mediana a supportare Bortoletto e Cosentino.

Risponde Buglione con Zollo tra i pali, Gaio, Greppi, Esposto e Frumento in difesa, Caruso, Borasio Lugli e Grasso a centrocampo ad innescare Saia e Vitale in attacco.

LA CRONACA

Beretta viene subito atterrato da Esposto, che fa sentire la pressione sull'avversario, che rimane a terra per qualche attimo a massaggiarsi la coscia sinistra. Il Cavaglià al 6' trova il vantaggio con Saia che trova il diagonale insidioso su cui Barantani non riesce ad arrivare. Il gol fa reagire gli uomini di Foti che suona la carica dalla panchina e richiama all'attenzione i suoi. Al 16' ci pensa Cunati a riportare in parità il risultato e lo fa con una punizione dal limite pennellata come un grande artista su una tela ancora quasi del tutto candida: un calcio a giro che arriva nell'angolino, dove Zollo non può arrivare. I padroni di casa tornano a farsi sentire pressanti in zona Barantani con Lugli, specialista sui calci piazzati che al 19' cerca la testa di Greppi, ma Barantani para sicuro. Risponde lo Stresa con Caramella che al 20' scodella un calcio piazzato dalla zona del corner, ma Vitale allontana colpendo di testa. Al 37' lo Stresa con Ambrosiani si propone all'attacco e il difensore borromaico lancia Cosentino in profondità, ma il suo tocco morbido non impensierisce Zollo.Al 38' i padroni di casa vanno vicini al raddoppio, ma Barantani è superlativo nella difesa dei pali. Prima si supera sul tiro di Vitale, poi tocca appena prima che il tiro di Vitale finisca sulla traversa.

Nella ripresa spazio a Moia che rileva un Caramella un po' intimorito. Ma è il Cavaglià a rendersi pericoloso con Saia che prova il tiro cross intercettato prima da Manzini e poi allontanato dal colpo di tacco di Barantani.Al 22' è il Cavaglià a trovare la via del gol in modo rocambolesco: Vitale in posizione dubbia trova l'aggancio e crossa per Tonello che calcia a rete. Barantani respinge, il gioco continua, ma l'assistente sotto la tribuna segnala all'arbitro che la palla ha superato la linea di porta. Episodio che farà discutere e che lascia lo Stresa ancora una volta nella condizione di dover inseguire. Al 25' Cunati innesca Bortoletto che poi crossa per Beretta, il cui tiro però si alza di un nulla sopra la traversa. Al 28' ancora Bortoletto per Motta che scaglia un diagonale insidioso che però viene deviato in corner. Ancora Motta dalla bandierina per la testa di Poletti, subentrato a Cosentino, ma Zollo fa sua la sfera. Al 40' con la porta quasi completamente spalancata, Motta riesce a mandar fuori di un nulla un gol già fatto. Ma è dalle retrovie che in pieno recupero arriva lo sprint per tornare sul risultato di parità: Ambrosiani al 46' reitera il suo controllo sul pallone e in area trova il pertugio in cui infilarsi per battere Zollo per il gol liberatorio. Un pareggio che mantiene lo Stresa in corsa per la zona playoff complici i risultati arrivati dagli altri campi. Ora si attende l'arrivo del Briga, che ha battuto l'Oleggio per 2-1, nel turno di giovedì 25 aprile, al "Forlano"



IL TABELLINO

CAVAGLIA': Zollo,Borasio, Gaio,Esposto,Frumento,Greppi,Grasso(29'st Radaelli),Lugli,Saia(21'st Tonello), Caruso,Vitale.

A disposizione: Bassani, Sauchelli, Alberto, Abbattista, Boncimino.

Allenatore: Fabio Buglione.

STRESA:Barantani,Ambrosiani,Ramalho,Manzini,Cunati,Suini,Beretta,Motta,Bortoletto,Caramella(1'st Moia), Cosentino (17'st Poletti).

A disposizione: Rizzon, Zaitouni, Gnemmi, Di Carlo, Tasin.

Allenatore: Antonello Foti.

Marcatori: pt: 6' Saia, 16' Cunati. St. 22' Tonello, 46' Ambrosiani.

Arbitro: Barmasse (Aosta). Assistenti di linea: Cantone e Ben Alilou (Biella).

Ammoniti: Ambrosiani, Cunati, Frumento.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates