Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

JUNIORES: LO STRESA STENDE 2-0 L'OMEGNA NEL POSTICIPO DEL MARTEDI

I riflettori del "Forlano" nel posticipo del martedì sera, illuminano le azioni della formazione Juniores che, guidata da mister Borroni, si impone per 2-0 sull'Omegna nel derby dei due laghi. Un gol per tempo, il primo porta la firma di Chyruk che batte Calderoni con una pregevole punizione e il secondo di pura rapina, firmato Caramella.

Nell'undicesima giornata di ritorno del campionato Juniores che ormai ha incoronato la vincitrice Baveno, il posticipo del "Forlano" segna la vittoria dello Stresa per 2-0 sull'Omegna. Mister Borroni, complici infortuni (Bacci e Pelizzon) e squalifiche (Catarinella e Maffioli), pesca dalla rosa di Promozione l'apporto prezioso di alcuni giovani talenti. Barantani si posiziona tra i pali, recuperando il ritmo partita perso domenica per il turnover che ha visto prevalere Rizzon nelle scelte di mister Foti. Il modulo difensivo a quattro con Gonella, Ntiri Opoku, capitan Gnemmi e Zaitouni è stata una scelta azzeccata vista la muraglia costruita di fronte alle incursioni rossonere. Centrocampo a rombo con il galvanizzato Gallieni, reduce dall'esordio in prima squadra, supportato da Moia e da Di Carlo con Chyruk vertice alto dietro le punte Poletti e Caramella. Summa risponde con Calderoni in porta, Galli, Zennaro, Zanni e  Corbetta in difesa, Daniel Piana, Cabrini, Zaglio e Sarpato ad imbastire la manovra dietro alla coppia offensiva composta da Morea e Riccardo Piana. 

I TEMPO

Dopo un'iniziale fase di studio, lo Stresa si presenta al 13' dalle parti di Calderoni: c'è un fallo ai danni di Chyruk poco fuori area e Caramella calcia una punizione da destra che va oltre l'incrocio opposto. Al quarto d'ora Chyruk crossa per Poletti che manca di poco l'aggancio. Al 17' Di Carlo si invola sulla  fascia sinistra, crossa in mezzo per Poletti che stacca di testa, ma non colpisce la sfera. L'Omegna cerca di proporre qualche azione manovrata, ma lo Stresa fa buona guardia e Barantani non corre grossi pericoli, anche forte del suo carisma che è ancora di più straordinario dato che non è ancora diciottenne, dà ampia sicurezza sopperendo a qualche leggera sbavatura dei difensori, ma anche con un briciolo di fortuna, come su azione d'angolo di R. Piana, Zennaro a porta vuota colpisce male di testa, spedendo la sfera sul fondo. Lo Stresa  riesce a sbloccare il risultato al 44': perfetta punizione da sinistra da circa 20 metri di Chyruk che scavalca la barriera e batte Calderoni. Primo gol per il fantasista ucraino. L'Omegna si scuote e con un veloce contropiede va vicino all'immediato pareggio: Zaglio serve per vie centrali Cabrini che fa partire un diagonale che finisce fuori di poco.

II TEMPO

La ripresa si presenta da subito più ricca di spunti cronaca: al 2' punizione da destra di Caramella che sfiora di pochissimo l'incrocio dei pali sull' altro versante. Al 3' Di Carlo recupera la palla, si porta in avanti e tira da sinistra, ma conclusione alta. Al 4' scambio in velocità Morea - R. Piana che scodella in mezzo, ma Gnemmi controlla bene e sventa l'insidia. Al 5' punizione di Cabrini per Galli, ma stavolta è Moia che sbroglia la matassa. All'8' prima sostituzione tra i rossoneri con Cavestri che rileva D. Piana. Due minuti dopo termina il prezioso contributo di Moia che viene sostituito da Antonioli. All'11' bello spunto da destra di Gallieni per Di Carlo che sotto porta viene intercettato da Zennaro. Al 14' Chyruk parte palla al piede dalla propria metà campo e si lancia verso l'area ospite, ma subisce un netto fallo da dietro da parte di Cabrini che viene ammonito. Un minuto dopo tiro di Cavestri, ma Barantani è sempre attento. Poletti viene sostituito da Alsheuski. Al 16' R. Piana per Morea che segna, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Al 22' punizione da sinistra di R. Piana per Sarpato appostato verso il secondo palo e non riesce a colpire. Subito dopo lo Stresa effettua il terzo cambio con Gonella che viene avvicendato da Saggiomo che va  a fare il terzino sinistro, mentre Zaitouni si sposta a destra. Al 24' anche Galli, prestato dalla prima squadra cusiana, viene cambiato e gli subentra Patrick Gherardini. Al 26' altra punizione di R. Piana per Morea che di testa manda fuori. Al 28' grande progressione di Zaitouni che macina tanti metri palla al piede da una parte all'altra del campo, passa a Di Carlo che prova a girarsi, ma trova la strada sbarrata dalla retroguardia ospite. Al 29' Antonioli passa a Chyruk che controlla bene e crossa a Caramella che manca l'appuntamento col tiro. Al 31' punizione dalla lunga distanza di R. Piana che sfiora il palo. Al 32' altra delizia di Chyruk che filtra un prezioso passaggio per Caramella che, pur subendo fallo non demorde e tira, ma non ha fortuna. Ma può festeggiare un attimo dopo  quando deposita in rete il tap in vincente dopo che Calderoni non ha trattenuto il tiro da destra di Di Carlo. Al 33' punizione da destra di R. Piana e Morea colpisce di testa, ma trova l'opposizione di Barantani che mette anche qua il suo "marchio di fabbrica", respingendo a mani aperte. Al 35' altra punizione di R. Piana a tagliare la difesa per via centrale, ma lo stacco di Cavestri non produce niente. Al 38' entra un altro figlio d'arte, Fabio Gherardini al posto di Cabrini. Al 39' Gallieni serve Caramella che in scivolata conclude malamente. Al 41' ennesima punizione di R. Piana per Corbetta che non trova lo spiraglio giusto Al 43' sempre R. Piana per P. Gherardini che parte in velocità, ma non riesce  scardinare la difesa borromaica che dopo 4 minuti di recupero può festeggiare la quarta vittoria casalinga, raggiungendo il Fomarco a 20 punti, in attesa dell'ultima partita interna della stagione, in programma sabato pomeriggio con l'Oleggio.

 

TABELLINO

STRESA: Barantani, Gonella (22'st. Saggiomo), Zaitouni, Ntiri Opoku, Gnemmi, Moia (10'st Antonioli), Caramella, Gallieni, Di Carlo, Chyruk, Poletti (14'st Alsheuski).

A disposizione: Clemente.  Allenatore: Roberto Borroni.

OMEGNA: Calderoni, Galli (24'st P. Gherardini), Corbetta, Zaglio, Zanni, Zennaro, R.Piana, Sarpato, Morea, Cabrini (36'st F. Gherardini), D. Piana (8'st Cavestri).

A disposizione: 14 Della Pietra, 17 Cofone, 18 Sassu. Allenatore: Gian Alberto Summa.

Marcatori: 44' pt Chyruk, 32' st Caramella.

Arbitro: Stefano Zanetti di Domodossola.

Ammoniti: Cabrini, Chyruk 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates