Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

I PRIMI 100 GIORNI DELLO STRESA IN SERIE D

Ripercorriamo il girone di andata dello Stresa, che per la prima volta nei suoi 112 anni di storia disputa il campionato della Quarta serie nazionale.

Il 1° agosto è iniziata la preparazione per il primo storico campionato in serie D dei Blues. Sabato 25 agosto l'esordio in Coppa Italia nel glorioso "Natal Palli" di Casale Monferrato. I nerostellati risolvono subito la partita a loro favore nel primo tempo con un rotondo 3-0. L'inizio del campionato è posticipato di due settimane e la squadra del presidente Marco Pozzo ha la possibilità di proseguire la marcia di avvicinamento giocando un'amichevole al "Piola" di Novara e il "Memorial Allesina" a Gozzano che se lo aggiudica al sorteggio. Domenica 16 settembre allo stadio "Miro Luperi" di Sarzana è il gran giorno del debutto, ospite della Fezzanese, formazione ligure anch'essa neopromossa. Sono gli spezzini a prevalere grazie a un gol del capitano Baudi al 29' del secondo tempo. La domenica successiva il debutto al "Forlano" contro la Lavagnese. Si sta per materializzare la beffa, con il vantaggio ospite di Oneto al 40' del secondo tempo, ma al sesto minuto di recupero ci pensa Boubacar Diaw, il terzino goleador, a sigillare il primo storico punto in categoria. Sabato 29 settembre anticipo ad Asti contro il Chieri. Un gol di Gasparri all'11' del secondo tempo permette ai torinesi di sbloccare il risultato, Armato al 23' ha la possibilità di pareggiare, ma si fa neutralizzare il rigore e così si torna a casa ancora senza punti. La prima domenica di ottobre vede arrivare sul lago il Savona, una delle favorite al successo finale. Il bomber Virdis non perdona dopo 19 minuti, i liguri ringraziano al 36' per l'autorete di Bratto. Nella ripresa al 7' un gran gol di Bernabino dimezza lo svantaggio e a 4 minuti dalla fine, l'attaccante vercellese ha l'occasione di segnare la doppietta, ma sbaglia anche lui il rigore decisivo e sfuma un'altra chance di uscire imbattuti. Il 14 ottobre giunge la tanto sospirata prima vittoria: a Borgaro ci pensa Riccardo Armato al 13' della ripresa. Sabato 20 anticipo fra neopromosse e davanti alle telecamere Rai contro i cuneesi della Pro Dronero. Il brasiliano Brugnera sblocca il risultato al 43' del primo tempo. Nella ripresa, nel giro di 2 minuti i "draghi" ribaltano la situazione al 26' con un penalty di Isoardi e al 28' con Sall, che significa primo successo in campionato e sorpasso in classifica ai Blues, che dalla sera di mercoledì 24 ottobre non sono più allenati da Sergio Galeazzi.
La guida tecnica è affidata al vice Cesare Rampi, ma il 28 ottobre contro l'Unione Sanremo non può avvenire il suo debutto in quanto le forti piogge hanno reso il campo impraticabile. Novembre inizia con la trasferta di Genova sul campo del Ligorna, primo in classifica con 17 punti. Al 33' della ripresa Spera porta in vantaggio i liguri, sei minuti dopo Brugnera spezza il sortilegio degli undici metri e seppur con qualche eccessivo brivido, trasforma il rigore che vale il primo pareggio esterno. Sabato 10 sfida al Sestri Levante sotto la pioggia e su un campo in precarie condizioni. Al 16' del secondo tempo, Diaw segna un altro gol pesante, questa volta vale la prima vittoria casalinga. Mercoledì 14 turno infrasettimanale a Busto Garolfo. Il Milano City passa in vantaggio dopo 3 minuti con Santonocito, raddoppia al 10' del secondo tempo con Cocuzza e chiude i conti al 33' con l'ex del  Varese Neto Pereira. Prima vittoria interna dei milanesi che agganciano lo Stresa a 8 punti. Per la squadra del ds Filippo Biscuola si prospettano due scontri proibitivi nel giro di 72 ore. Ma i ragazzi che scendono in campo, si fanno trovare pronti al cospetto delle due prime della classe. Sia contro il Lecco che contro l'Unione Sanremo,  i primi 45 minuti si concludono senza reti. La squadra di Gaburro passa in vantaggio al 4' della ripresa con Moleri, Diaw ristabilisce la parità al 19' , ma in una mischia su azione d'angolo, ci pensa Lella a regalare i 3 punti ai blucelesti. Onore delle armi ai borromaici anche nel recupero del 21 novembre, con la squadra di Alessandro Lupo che soltanto al 10' della seconda frazione, su calcio di rigore trasformato da Molino, riesce a portarsi avanti. Al 25' Paolo Scienza con un magnifico gol sotto la traversa sigla l'1-1 e torna a segno dopo un anno esatto, ma al 37' Fall, che era pronto ad essere sostituito, mette il timbro all'ottava vittoria consecutiva dei liguri, che vale anche il momentaneo primo posto davanti al Lecco. Ultima domenica di novembre e ad Arconate si conquista un positivo 1-1. Milanesi in vantaggio al 31' con D'Ausilio, parità ristabilita al 38' con un rigore trasformato dallo specialista Amos Agnesina. Il 2 dicembre inizia bene il match con il primo gol al "Forlano" di Armato. La rete dopo soltanto due giri di orologio del centravanti sembra il viatico di una rosea domenica, ma la squadra di Andreoletti viene fuori alla distanza e con Chessa al 40' e Broggini 5 minuti dopo l'intervallo, firma il colpo esterno. Inizia la settimana più complicata degli ultimi quattro mesi e la sera di giovedì 6 dicembre, Mister Rampi rassegna le proprie dimissioni. Meno di 48 ore dopo trasferta a Bra, con l'allenatore dei portieri Diego Mora in panchina coadiuvato da Biscuola. Un'autorete di Brancato al 44' del primo tempo vale un'importantissima vittoria, prima che a livello di classifica, sotto l'aspetto del morale. Il 12 dicembre altro turno infrasettimanale, lo scontro diretto contro il Borgosesia. Spettacolare primo tempo con Armato che fa centro al 20' e al 35'. La squadra di Didu si riscatta nella ripresa. Accorcia le distanze al 16' con Ollio e dopo avere evitato il  3-1 di Tuveri, ribalta completamente la situazione con Ravasi al 28' e Pedrabissi al 31'. A fine partita viene presentato il nuovo allenatore, Luca Colombo. Il tecnico valtellinese esordisce quattro giorni dopo in Brianza contro la Folgore Caratese. La squadra del presidente Criscitiello segna alla mezzora con Valotti, pareggia Armato a 12 minuti dal 90'. Sabato 22 dicembre ultima sfida ufficiale del 2018. Al "Forlano" arriva il Casale, forte di 13 risultati positivi, dell'imbattibilità esterna, della migliore difesa. Tutti dati positivi che prosegue ad aggiornare, dato che con un colpo di testa di Bettoni al 10' della ripresa e un contropiede di Sadouk al quarto minuto di recupero, condanna la matricola stresiana alla quinta sconfitta consecutiva davanti al proprio pubblico.

Il bilancio numerico dopo 17 giornate è che Frascoia e compagni si trovano in sedicesima posizione con 13 punti, ottenuti 4 in casa e 9 in trasferta, hanno segnato 14 reti e ne hanno subìte 24. Miglior marcatore è Armato con 5 gol , poi Diaw con 3, Brugnera 2, Agnesina, Bernabino, Scienza più un'autorete a favore. Due i rigori realizzati, altrettanti falliti e tre quelli subiti.

Si tornerà in campo il giorno dell'Epifania, per ospitare la Fezzanese nella prima giornata di ritorno.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2019

Template by Joomla 2.5 Templates