Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

SERIE D: ASPETTANDO LIGORNA - STRESA

La trasferta di Genova vede lo Stresa scontrarsi contro la capolista Ligorna, che guida in classifica, ancora imbattuta, a 17 punti.

Dopo il rinvio della partita con l'Unione Sanremo che verrà recuperata il 21 novembre, il debutto di Cesare Rampi alla guida dello Stresa avverrà nella valle del Bisagno, nel quartiere genovese di Struppa, ospite del Ligorna, la capolista solitaria dopo 7 giornate, in attesa del recupero fra Savona e Lecco. Un primato certificato dai brillanti risultati maturati fin dal debutto del 16 settembre con il successo esterno a Bra per 2-0, poi 2-1 al Chieri, 1-0 ad Inveruno. Ottobre è iniziato con il pareggio casalingo 1-1 con la Pro Dronero, poi si è imposta 4-2 a Borgosesia, sette giorni dopo ha battuto 3-2 in casa il Borgaro, mentre domenica scorsa ha ottenuto al Natal Palli di Casale Monferrato il primo pareggio esterno, 1-1 siglato da Umberto Miello, ventiseienne attaccante andato già a segno 4 volte. Tre gol ha realizzato Diego Valenti, una rete ciascuno per Glen Lala, Giulio Menegazzo e Mattia Spera. Due reti a testa per Mirko Chiarabini e Fabio Panepinto. L'attaccante di scuola granata con esperienze in Valle D'Aosta e a Chieri, al terzo anno con i liguri, nella trasferta di Borgosesia ha subìto un grave infortunio ai legamenti crociati del ginocchio e mancherà per alcuni mesi. Una perdita importante per il tecnico Luca Monteforte, che in carriera ha già vinto 6 campionati, approdato nell'estate 2017 sulla panchina della squadra presieduta da Davide Torrice, dove già c'era stato nel 2015-16 vincendo il campionato di Eccellenza ligure, impresa già riuscita con l'Albissola, che aveva guidato alla vittoria anche della Promozione, campionato vinto anche con Finale, Cairese e Sestrese. L'anno scorso nel girone E si è salvato conquistando l'undicesimo posto con 43 punti, stesso piazzamento e tre punti in più dodici mesi prima, mentre quindicesimo posto e 40 punti nel 2015 - 2016, con salvezza all'ultima giornata per risultati favorevoli nei confronti del Vado, nonostante la sconfitta 6-3 a Gozzano, in cui segnò anche una doppietta, il centravanti Riccardo Armato, ora nelle fila stresiane. Nelle prime sette giornate la formazione scesa in campo è sempre stata la stessa, con l'unica variazione in attacco dovuta all'infortunio di Panepinto. In porta il diciannovenne Matteo Luppi arrivato dal Pavia, in difesa i terzini Mattia Spera (1995) arrivato dal Pinerolo, Costantino Capotos (1998 di scuola Genoa da dove arrivato a gennaio), l'esperta e collaudata coppia di centrali difensivi Matteo Gallotti (1986) e Jacopo Zunino (1987). A centrocampo Glen Lala (2000) svincolato dal Finale, il riconfermato Giovanni Lembo (1999) e Giulio Menegazzo (1994) giunto dai comaschi dell'Olginatese. In attacco Mirko Chiarabini (1992), Diego Valenti (1996) e Umberto Miello (1992), 16 gol insieme nella passata stagione. Il resto della rosa è formato dal portiere Jacopo Carozza (2001), dai difensori Federico Brusacà (1996) arrivato dalla Lavagnese, Pietro Favorito (1999) dal Savona, Giovanni Gilardi (1998), Alessio Millici (2000) dai diciottenni centrocampisti Federico Botteghin, Giovanni Ivaldi, Matteo Fredducci (2001) e Marco Silvestri (1999), dagli attaccanti Marco Cappannelli (1989), Emanuele Mazzolini (2000). Nelle fila borromaiche atteso al rientro Boubacar Diaw, assente dal 29 settembre ad Asti con il Chieri. Torna a disposizione anche Alessandro Eliseo.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates