Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

LO STRESA SALUTA CON UN POKER. 4-0 AL PAVAROLO

Lo Stresa batte 4-0 il Pavarolo grazie alla doppietta di Beretta (21'pt rig e 43'st) e ai gol di Brugnera (6'st) e Bernabino (44'st).

Ultima giornata del campionato di Eccellenza. Lo Stresa gioca in trasferta a Pavarolo. Per la classifica delle due formazioni il risultato è ininfluente. Lo Stresa ha raggiunto la serie D nella casalinga contro il Piedimulera, mentre il Pavarolo ha già salutato la categoria. Onore e merito, però, per questi ragazzi che, dopo i problemi societari, si sono caricati sulle spalle l’onere di portare la maglia della prima squadra fino in fondo a questo campionato. Mister Galeazzi sfrutta l’occasione per far fare minuti a chi ha avuto meno spazio durante la stagione. Il Pavarolo schiera Catanà a difesa dei pali. La difesa è a cinque con Bali, Perfetti, Gatti, Ronco e Bragardo. A centrocampo Feraru, Fiore e Luzio alle spalle di Dante e Zarmanian. Lo Stresa risponde con Bertolio tra i pali, Santini, Riccio, Frascoia e Salviato compongono il modulo difensivo. Lionello e Bernabino operano a centrocampo con Tasin, Brugnera e Piaia nell’area dei trequartisti, alle spalle di Beretta. Il ritmo è blando, il caldo poi fa rallentare ulteriormente l’agonismo. La prima azione davvero pericolosa arriva al 21’ quando per un tocco di mano su tiro di Tasin, lo Stresa guadagna un calcio di rigore che Beretta insacca di potenza. Al 24’ ancora Brugnera da calcio piazzato, ma la palla finisce sulla schiena di un avversario che allontana il pericolo. Al 28’ il Pavarolo va al tiro con Zarmanian, che impegna Bertolio in volo. Al 31’ è bravissimo Catanà che impedisce a Bernabino di esultare. Al 41’ Dante serve Bragardo che perde di un soffio la possibilità di andare al pareggio.

Nella ripresa al 6’ arriva il raddoppio dello Stresa : Lionello crossa per Brugnera che di piede insacca. Si susseguono i cambi nella ripresa, sono poche le azioni degne di nota. Il Pavarolo tiene bene il campo, ma tranne in poche occasioni (Gatti protagonista soprattutto nel finale) Cascione, subentrato a Bertolio, deve fare solo ordinaria amministrazione. Lo Stresa al 35’ ci prova con la punizione di Agnesina che cerca Beretta. Il suo tiro è potente e si schianta sotto la traversa, ma la palla rimbalza fuori dai pali, senza che nessuno sia appostato per il tap-in. Ma Beretta al 43’ trova l’occasione per siglare il 3-0, con un tiro che batte Catanà. Al 44’ Bernabino serve Beretta che dopo aver fatto qualche passo verso l’area crossa deciso e proprio Bernabino insacca il definitivo 4-0. Lo Stresa continua a festa per la storica promozione in serie D e ora si gode una pausa meritata, in attesa della nuova stagione.

TABELLINO 

PAVAROLO: Catanà, Ronco, Bragardo, Fiore (6’st Pisani), Perfetti,Gatti, Bali (41’st Mignone), Luzio (20’st Serra), Dante (8’st Bonino), Zarmanian (32’st Bendelli), Feraru.

A disposizione: Tshimanga. Allenatore: Andrea Truffo

STRESA SPORTIVA: Bertolio (20’st Cascione), Lionello, Salviato, Frascoia (32’st Agnesina), Riccio, Santini (41’st Telesca), Brugnera, Piaia (26’st Gitteh), Beretta, Bernabino, Tasin(11’st Bocci).

A disposizione: Tuveri, Gilio. Allenatore: Sergio Galeazzi

DIRETTORE DI GARA: Luca Billone (Nichelino)

ASSISTENTI: Valentina Maiolo di Torino e Francesca Varriale di Cuneo

Reti: 21’pt e 43’st Beretta, 6’st Brugnera, 44’st Bernabino

Ammoniti: Zarmanian

 

elvezia

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates