Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

JUNIORES: JUVE DOMO - STRESA 2-2

La squadra di Borroni sciupa la grossa opportunità di avvicinarsi alla salvezza e si fa raggiungere dalla Juve Domo. Salviato e Onaghise per il doppio vantaggio borromaico, Andrea Piana e Tiboni firmano il pareggio dei granata.

 

Autentico harakiri per la Juniores stresiana, protagonista nel bene e, suo malgrado, di più nel male nella sfida salvezza disputata al "Nosere" di Domodossola. Con una vittoria che stava maturando meritatamente, si sarebbe portata ad un solo punto dalla stessa Juve Domo e dal Trino, battuto  a casa propria da una rediviva Arona. Invece la crudeltà sportiva del calcio si è materializzata e dopo tanto sbagliare, si è stati  puniti senza possibili appelli, ma rimanendo soltanto coi rimpianti, per quello che poteva essere e invece non è stato.

Senza lo squalificato Scalabrini e Gorini con il ginocchio gonfio che si accomoda in panchina, ma non è utilizzabile, Borroni recupera Salviato terzino sinistro, Rossi staziona a destra, il rientrante Domenichini è al centro della difesa affiancato da Alabi, Lattanzi è a guardia dei pali, il rombo di centrocampo è formato dal basso verso l'alto da Giosuè Piana, Bocci, capitan Petrulli e Michele Piana. Onaghise e Gentili formano il tandem offensivo. Mellano risponde con Peretti in porta, El Akroudi, Bossalini, capitan Righetti e Tiboni in difesa, Akhtiankin, Mhammed, Piola e Porta a centrocampo, Bianchetti e Possa in attacco.

Dopo alcuni tentativi di testa di Salviato che terminano oltre il fondo, al 19' Onaghise lancia in profondità Gentili che entra in area, ma il portiere di casa è più lesto a sioffiargli la palla dai piedi. Al 25' Rossi si attarda nell'impostare l'azione e perde palla, gliela soffia e lo atterra al limite dell'area. Punizione di Piola che Lattanzi devìerà, ma prima dell'esecuzione c'è il cartellino rosso per il terzino stresiano. Una sanzione che sembra troppo eccessiva per il diciassettenne con i capelli rossi. Al 31' Bocci appena dentro l'area subisce un calcio alla cavaglia. Calcio di rigore che tira lo stesso numero 2, ma angola troppo e  col portiere spiazzato centra il palo. Non può così festeggiare il decimo gol in campionato. Al 39' punizione di Petrulli da destra e Salviato inzucca alla perfezione. 1-0 e si va al riposo. Dopo due minuti della ripresa altra perla di Onaghise, ben lanciato in avanti da Gentili, attende l'uscita del portiere e lo batte con un pallonetto che si infila nell'angolino. Lo Stresa sa che è ancora lunga la partita, con l'inferiorità numerica che può essere una spada di Damocle, ma stringe i denti e al 22' ha l'occasione del colpo del ko, ancora Onaghise devastante in avanti, scarta il portiere, anzichè tirare a porta vuota, si porta avanti la sfera e calcia malamente, la sfera giunge a Gentili che anche lui perde il colpo sicuro e l'occasione sfuma. Al 29' gli ossolani rientrano in partita, accorciando le distanze: Possa verticalizza in area verso Andrea Piana che è libero a centro area per battere Lattanzi. Al 39' ancora Onaghise tutto solo che scarta Peretti, con un pallone semplicemente da spingere rasoterra in rete, calcia sopra la traversa. Riparte l'azione e il terzino Tiboni fa un lungo cross da oltre il centrocampo, la palla anche a causa del terreno sconnesso, ha uno strano rimbalza, Lattanzi non interviene e se la vede scavalcare ed è battuto. Il pareggio si materializza, ma lo Stresa cerca di trovare le poche forze rimaste per riportarsi in vantaggio. Al 41' sulla linea laterale Onaghise viene trattenuto da Righetti a lungo per la maglia. Da regolamento ci sarebbe ammonizione, l'arbitro invece estrae il cartellino rosso, come pochi minuti dopo a Salviato, che fermato ingiustamente per off side eccede nelle proteste. Dopo quattro minuti di recupero, la partita si conclude, la Juve Domo mette una seria ipoteca verso la salvezza, per lo Stresa oltre a dover recitare il mea culpa, la prospettiva di disputare i play out diventa sempre più concreta.

TABELLINO

JUVENTUS DOMO: Peretti, El Akroudi (1'st A. Piana), Tiboni, Bossalini, Righetti (Cap.), Mhammed, Akhtiankin, Piola, Bianchetti, Possa, Porta.

A disposizione: Cantadore, Trunfio, Malvicini. Allenatore: Gianmarco Mellano

STRESA SPORTIVA: Lattanzi, Bocci, Salviato, Alabi, G. Piana, Domenichini, Rossi, Petrulli (Cap.), Onaghise, M. Piana, Gentili (27'st Perna La Torre).

A disposizione: Jolita, Ciceri, Piana Morandi, Gorini, Calessi, Tirletti.

Allenatore: Roberto Borroni

Reti: 39'pt Salviato. St: 2' Onaghise, 29' A. Piana, 39' Tiboni.

Direttore di gara: Martino Pirazzi di Domodossola

Ammoniti: Alabi, Bossalini.

Espulsi: 25'pt Rossi. st: 41' Righetti, 43' Salviato.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates