Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

LO STRESA BATTE IL TRINO 2-1

Lo Stresa vince 2-1 contro il Trino grazie ai gol di Beretta e Brugnera. Per il Trino segna Daynè, che riesce solo ad accorciare le distanze.

C’è il pubblico delle grandi occasioni allo Stadio Luigi Forlano per lo scontro al vertice tra Stresa e Trino. I Blues arrivano alla sfida, recupero della 10^ di ritorno, in vetta alla classifica con un solo punto di vantaggio sul Trino. Lo Stresa gioca con Barantani a difesa dei pali. Tuveri gioca esterno basso a destra, Riccio e Agnesina sono la coppia centrale mentre Telesca completa a sinistra il modulo difensivo. A centrocampo Frascoia è accompagnato a destra da Gilio e in Mancina gravita Gitteh. Bernabino gioca come trequartista alle spalle di Brugnera, che gravita sulla sinistra e Beretta. Risponde il Trino con Pomat in porta. La linea difensiva è composta da Bonel, Canino, Capelli e Bertola. A centrocampo Montari è supportato da Comentale sulla destra e Lopes sulla sinistra. In attacco De Lorentiis è affiancato da Bonura e Dayne.

Attimi di paura dopo qualche secondo per Bernabino, che viene colpito alla testa e deve abbandonare il campo per farsi medicare. Rientrerà con una vistosa fasciatura alla testa. All’11’ Frascoia impegna Pomat, imperioso, da calcio piazzato. Risponde al 13’ il Trino con Dayne che dall’area prova il tiro che però non trova fortuna. Al 18’ punizione di Comentale, Barantani respinge in volo coi pugni. Al 21’ Montari stende Brugnera in area. Nessun dubbio per l’arbitro che indica il dischetto. Beretta, con freddezza, spiazza Pomat per il vantaggio Blues al 22’. Al 25’ Agnesina ci prova da calcio piazzato e Pomat in qualche modo si rifugia in corner. La partita non offre grandi occasioni, il gioco è molto frastagliato, fisico, soprattutto a centrocampo. Al 46’ tiro cross di Gilio dalla destra e Pomat risponde coi pugni, allontanando il pericolo.

Nella ripresa, al 2’ Gilio innesca l’azione che Beretta conclude sulla traversa. Al 3’ Comentale scarica il tiro rasoterra che finisce di un nulla fuori dai pali di Barantani. Al 12’ Bernabino quasi sul fondo crossa in direzione di Brugnera che stoppa e va al tiro che batte Pomat per il 2-0. Al 24’ Bernabino stremato lascia il campo a Lionello. Al 29’ Frascoia atterra Fumana. Dayne mette la palla sul dischetto e spiazza Barantani. 2-1. Al 30’ Riccio dà forfait e al suo posto entra Santini. Al 43’ fallo di Comentale su Brugnera, il calcio di punizione di Frascoia finisce nel nulla. Al 45’ Bonura ci prova dalla distanza, Barantani para in due tempi.

 

 

STRESA SPORTIVA: Barantani, Gitteh,Telesca, Frascoia, Riccio (30’st Santini), Agnesina, Brugnera, Gilio, Beretta, Bernabino (24’st Lionello), Tuveri (41’st Piaia).

A disposizione: Bertolio, Bocci, Tasin, Salviato. Allenatore: Sergio Galeazzi

LG TRINO: Pomat, Bonel, Bertola, Lopes, Capelli, Canino, Comentale, Montari (14’st Fumana), De Lorentiis, Dayne, Bonura.

A disposizione: Vescio, Cappadona, Fiore, Milanese, Soster, Gregoraci.

Allenatore: Roberto Cretaz

DIRETTORE DI GARA: Silvio Torreggiani di Civitavecchia

ASSISTENTI: Enrico Maria Aimar di Nichelino e Matteo Pinna di Pinerolo

RETI: 22’pt Beretta (rig), 12’st Brugnera, 29’st Dayne (rig)

AMMONITI: Montari, Telesca, Bertola, Lopes, De Lorentiis, Bonel, Bertolio (dalla panchina)

 

 

elvezia
Bionda Legnami

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates