Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ECCELLENZA: STRESA - PONTDONNAZ 1-0

Lo Stresa batte 1-0 di rigore il Pont Donnaz. In rete Beretta dal dischetto al 36' della ripresa.

Allo stadio Forlano Stresa e Pont Donnaz si affrontano nella gara valida per la quinta giornata del girone di ritorno. Attimi di preoccupazione alla vigilia per le condizioni di un giocatore del Pont Donnaz, ricoverato in ospedale. A lui vanno i nostri sentiti auguri di pronta ripresa.

Lucio Brando, subentrato a stagione in corso sulla panchina del Pont Donnaz è reduce da cinque vittorie consecutive, che hanno proiettato la formazione valdostana in piena zona playoff. Lo Stresa schiera Barantani a difesa dei pali. In difesa Shaqja (la sua partita durerà solo 2 minuti a causa di un infortunio al ginocchio, al suo posto entra Santini), Riccio, Agnesina e Telesca. Frascoia guida il centrocampo affiancato da Gitteh sulla destra e da Gilio sulla mancina. Bernabino opera come trequartista alle spalle di Tuveri e Beretta. Il PDHA, con qualche defezione, si schiera con Bastianelli tra i pali, Scala, Prola, Affinito e Vitale in difesa. Amato a centrocampo è supportato a destra da Cena e a sinistra da Favre. Il tridente è composto da H. Kerroumi, Varvelli e De Stradis.

La prima emozione della gara è l’infortunio di Shaqja che rimane a terra dolorante ad un ginocchio. Il ragazzo si rialza, ma per uscire dal campo c’è bisogno dell’intervento dei barellieri. Al suo posto lo Stresa schiera Santini. Conseguente all’infortunio di Shaqja il calcio di punizione di Amato, ma Bernabino dal centro dell’area svetta in tutta la sua altezza e allontana la sfera. Al 7’ Santini ferma fallosamente Favre, Amato lo specialista ci riprova da calcio piazzato, questa volta trova Frascoia sulla traiettoria. All’8’ dal corner battuto da Amato il primo vero pericolo per i pali di Barantani, che è costretto a smanacciare in qualche modo, allontanando la palla dai pali. Al 15’ Beretta in velocità serve Tuveri che calcia al volo. La palla è allontanata in corner. Gitteh calcia dalla bandierina in direzione del primo palo dove però Varvelli, ben appostato, allontana. Nello stesso minuto Kerroumi lanciato in fascia approfitta dello scivolone di Telesca, ma Gilio in velocità tocca la sfera mandando in corner. Al 18’ è Scala a provare il tiro da fuori, ma la palla si impenna. Nello stesso minuto Riccio ferma fallosamente Favre e Amato da calcio di punizione manda di un nulla sopra la traversa. Al 26’ Beretta prova la conclusione rasoterra, ma Bastianelli ferma senza problemi. Al 34’ il retropassaggio a Bastianelli  da parte di Prola poteva diventare assist per l’incursione di Beretta, ma il portiere interviene a bloccare la sfera. Al 36’ Affinito batte una punizione impeccabile, ma Barantani è imperioso nel volo a deviare in corner.  Nell’azione seguente è ancora Barantani a salvare coi piedi, d’istinto puro, la propria porta. Al 37’ ancora protagonista Barantani che nell’intervento difensivo rimane a terra colpito da Varvelli. Nel frattempo la palla era andata in rete, ma il gol è annullato per il fallo sul portiere. Il Pont Donnaz sulla fascia con Scala crea le azioni più pericolose, il giocatore ospite è una vera spina nel fianco per la difesa dei Blues. Al 43’ Bernabino serve Tuveri che ha la meglio su Vitale e articola il tiro, un diagonale che attraversa la porta andando a lato di un nulla rispetto al palo. Al 47’ l’ultima azione del primo tempo con Scala che colpisce di testa. Barantani vola, ma la palla era già fuori.

Nella ripresa Galeazzi inserisce Tasin al posto di Gitteh, oggi in difficoltà rispetto alle splendide prestazioni delle ultime domeniche. Al 3’ Agnesina batte un calcio di punizione da posizione interessante, ma la palla si infrange sulla folta barriera posizionata da Bastianelli. Al 9’ il PDHA orchestra un’azione da manuale, fatta di fitti passaggi fino all’assist per De Stradis che però è fermato dall’intervento in extremis di Tuveri. Al 16’ Bernabino crossa in area, Vitale di testa mette in corner. Dalla bandierina Agnesina, la palla è allontanata dalla difesa e poi Tasin mette un cross in area sul quale interviene in uscita Bastianelli, in volo. Al  18’ fallo di Agnesina (giallo per lui) e conseguente punizione battuta da Amato: Barantani blocca in presa bassa. Al 32’ Santini crossa al centro per Beretta che stoppa il pallone e prova il tiro. Bastianelli sicuro. Al 36’ Scala atterra Piaia in area. Calcio di rigore per lo Stresa che Beretta insacca. 1-0. Al 43’ Kerroumi calcia dalla distanza e colpisce il palo a portiere ormai battuto! Sono 4 i minuti di recupero ma lo Stresa conquista i tre punti.

 

TABELLINO

STRESA SPORTIVA: Barantani, Shaqja (4’pt Santini), Telesca (20’st Piaia), Frascoia (Cap), Riccio, Agnesina, Tuveri, Gilio,Beretta, Bernabino (27’st Brugnera), Gitteh (1’st Tasin).

A disposizione: Bertolio,  Salviato, Finetti. Allenatore: Sergio Galeazzi

PONT DONNAZ HONE ARNAD: Bastianelli, Scala, Vitale, Amato (Cap), Prola, Affinito, De Stradis (34’st Borrettaz),Favre (41’st Lizzio), Varvelli, H.Kerroumi, Cena (37’st Morelli).

A disposizione: Sinani, Ferrarese, S. Kerroumi, Jeantet. Allenatore: Lucio Brando

 

DIRETTORE DI GARA: Vincenzo D'Ambrosio Giordano di Collegno

ASSISTENTI: Alessio Rivoira di Nichelino e Guglielmo Boni di Pinerolo

RETI: 36’st Beretta (rig.)

Ammoniti: Gilio, Riccio, Agnesina, Scala

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2018

Template by Joomla 2.5 Templates