Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

IL DERBY E' BLUES!!

Il derby al Galli se lo aggiudica lo Stresa. Decidono i gol di Agnesina dal dischetto, di Brugnera e Faraci nel finale.

Il clima è caldo allo stadio Galli di Baveno. In scena il derby borromaico tra Baveno e Stresa. Pubblico delle grandi occasioni sulle tribune dello stadio, con i tifosi del Baveno posizionati di consueto dietro la porta che, nel primo tempo viene difesa da Barantani. Non smettono un solo attimo di cantare per diventare dodicesimo uomo in campo per la formazione di casa. Il Baveno si schiera con Chiodi a difesa dei pali, la difesa è a quattro con Motetta e Ramalho sulle fasce, mentre al centro operano Guida e Stanglini. A centrocampo Leto Colombo e Manfroni dettano i tempi della gara. Davanti a loro Fabio Cabrini, Piraccini e Lavelli alle spalle di Hado. Lo Stresa risponde con Barantani tra i pali, Finetti, Frascoia, Agnesina e Lionello in difesa. Gilio e Scienza operano alle spalle di Bernabino, Brugnera e Tuveri . Faraci, il capitano, è l’unica punta.

La gara potrebbe cambiare per lo Stresa al 9’ quando per un fallo commesso da Motetta su Brugnera la direttrice di gara, la signorina Travascio, indica il dischetto. Sulla palla va Faraci, ma Chiodi intuisce il tiro del capitano dei Blues. Il Baveno risponde con Leto Colombo su calcio di punizione dalla sinistra, ma Barantani si oppone coi pugni. Al 14’ ancora il Baveno in avanti con Lavelli che viene servito da Cabrini proprio al centro dell’area. L’attaccante però sbaglia il classico rigore in movimento, Barantani respinge con il corpo in corner. Dalla bandierina Leto Colombo scodella in area dove PIraccini prova la rovesciata, ma la difesa dello Stresa allontana.  Lo Stresa si rivede al 38’ con il calcio di punizione di Agnesina che però trova Chiodi reattivo a mandare in corner.

Nella ripresa subito il Baveno in avanti al 2’ con Fabio Cabrini che prova il tiro a giro: la palla finisce di un nulla oltre i pali difesi da Barantani. Al 5’ Barantani respinge  coi pugni un tiro e rimane a terra per un contrasto. La palla arriva sui piedi di Cabrini che prova il pallonetto, ma Frascoia è provvidenziale e imperioso nella respinta sulla linea di porta. Dalla bandierina Leto punizione di Leto Colombo, ma l’esterno del talentuoso giocatore di casa è da dimenticare. Al 10’ R Colombo cerca compagni in area, ma su tutti svetta Bernabino che di testa allontana. All’8’ Ramalho stende Tuveri in piena area. Cartellino rosso per il terzino e rigore per lo Stresa. Questa volta dal dischetto batte Agnesina che non sbaglia. 1-0 per lo Stresa. Al 14’ Pissardo, con la squadra in inferiorità sostituisce Piraccini, al suo posto Zanella. Al 19’ Leto Colombo ci prova da calcio piazzato, ma il tiro attraversa tutta l’area e finisce fuori. Al 24’ Frascoia atterra Hado, Leto Colombo batte il calcio di punizione ma Scienza di testa allontana. Al 25’ Leto Colombo serve Hado che colpisce di testa, ma il gioco è fermato per posizione di fuorigioco. Al 30’ episodio dubbio nell’area di Barantani con il Baveno che chiede un tocco di mano di Agnesina, ma per l’arbitro si può proseguire. Al 33’ Leto Colombo  in prossimità della linea laterale sinistra calcia una punizione che Frascoia mette in corner. Dalla bandierina ancora Leto Colombo e ancora una volta Frascoia allontana di testa. Al 35’ Faraci avanza verso la porta, vede Brugnera arrembante sulla sinistra, lo serve e il brasiliano scaglia il diagonale che batte per la seconda volta Chiodi. 2-0. Al 39’ Brugnera rimane a terra e chiede il cambio.  Entra anche la barella. Al 41’entra Riccio esce Brugnera. Al 43’ esce Scienza, al suo posto Laratta. Al 46’ punizione Cabrini da 25 metri., nulla. Al 48’ c’è spazio ancora per le emozioni: Faraci servito da Bernabino mette per la terza volta alle spalle di Chiodi.

 

CITTA’ DI BAVENO: Chiodi, Guida, Motetta, Stanglini, Ramalho, Manfroni, Hado, Leto Colombo, F. Cabrini, Piraccini(14’st Zanella), Lavelli.

A disposizione: Boatto, Tanzi, Prandini, Danzo, Ingrassia, Moia.

Allenatore: Pierguido Pissardo

STRESA SPORTIVA: Barantani, Finetti, Lionello, Frascoia, Gilio, Agnesina, Brugnera (41’st Riccio), Scienza (43’st Laratta), Faraci, Bernabino, Tuveri (46’st Bocci).

A disposizione: Lattanzi, Telesca, Tasin, Salviato.

Allenatore: Sergio Galeazzi

DIRETTORE DI GARA: Maria Teresa Travascio di Moliterno (PZ)

ASSISTENTI: Di Meo e Enrione di Nichelino

RETI: 10’st Agnesina (rig), 35’st Brugnera, 48’st Faraci

AMMONITI: Chiodi, Guida, Gilio, Salviato (dalla panchina)

ESPULSI: Ramalho al 10’st

 

 

Copyright © Stresa Sportiva 2017

Template by Joomla 2.5 Templates