Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

LO STRESA CADE A SETTIMO, MA NON SI FA MALE

Quarta sconfitta stagionale per i Blues, ma questa volta abbastanza indolore, contro la Pro Eurela che, in svantaggio di due reti trova la rimonta.

Ultima trasferta stagionale per i Blues di mister Giorgio Rotolo che oggi affrontano la Pro Eureka allo stadio "Renzo Valla". All’ingresso in campo la Pro Eureka insieme alla terna arbitrale si schierano in due file, rendendo omaggio ai Blues, freschi vincitori del campionato di Eccellenza. Un momento emozionante ed inatteso, che è giusto sottolineare. Questo è lo spirito che ci piace descrivere.

Mister Rotolo schiera tra i pali Borella, in difesa Tondini, Salice, Cattaneo e Bellocci. A centrocampo Scibetta, Geno e Manfroni. Bonura gioca alle spalle di Mancuso e Secci. Mister Siciliano risponde con Petruzzella tra i pali, Palestro, Paris e Di Savino in difesa. A centrocampo Regaldo, Galietta, Sinisi, Nosenzo e Verlucchi alle spalle di Capriolo e Santoni.

La prima occasione per i Blues è all’11’ quando Tondini scocca il cross per il tentativo di Secci in area che svetta su tutti ma non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone, deviato poi da Paris in recupero. Al 17’ fallo per la Pro Eureka per un contatto reiterato tra Cattaneo e Capriolo. La punizione è affidata a Sinisi che passa a Santoni, il suo tiro è allontanato da Scibetta. Al 19’ dal corner batte Sinisi e Borella in volo plastico allontana coi pugni chiusi un pallone insidioso. Al 20’ bello scambio tra Scibetta e Tondini che prova il cross, ma la palla viene spedita in corner. Bonura batte e Cattaneo svetta ed incorna, ma commette anche fallo sul diretto avversario e quindi si riprende dal un calcio da fermo in area Pro Eureka. I padroni di casa provano la ripartenza dai piedi di Sinisi che trova libero Verlucca. Tondini per fermarlo si aggrappa alla maglietta, ricevendo così il primo giallo della gara. Al 23’ fallo di Salice su Galietta, sarà calcio di punizione affidato a Sinisi che spedisce in mezzo all’area, la difesa dei Blues si rifugia in corner. Dalla bandierina batte Sinisi e ancora una volta Borella vola tra i pali e allontana il pericolo. Al 27’ Borella rischia, con personalità, nella propria area e con la palla tra i piedi calcia appena prima che Capriolo metta il piede nel tentativo di rimpallare la sfera. Al 30’ bella punizione di Manfroni dalla destra che viene mandata in corner da una respinta. Al 34’ azione personale di Regaldi che prova il tiro, ma la palla finisce ampiamente fuori. Al 45’ discesa della Pro Eureka con la conclusione di Santoni che però viene deviata in corner. Dalla bandierina Sinisi che calcia lunghissimo oltre il secondo palo, la palla arriva a Bonura appena prima che il direttore di gara emetta il duplice fischio che manda tutti a riposo.

Nella ripresa tre cambi per lo Stresa. Entrano Broggini per Bonura, Negretti per Tondini e Bruno per Cattaneo. Al 7’ Stresa in avanti con Secci che prende palla in area e prova il diagonale che però gonfia la rete dall’esterno e finisce fuori. Al 10’ Secci serve Broggini che passa a Mancuso, la palla arriva ancora a Secci in fuorigioco. Al 12’ calcio di rigore per lo Stresa per un tocco di mano in area. Dal dischetto batte Secci che non sbaglia. 0-1. Al 15’ ancora Stresa in avanti con Mancuso che colpisce in area, ma si alza la bandierina dell’assistente a sancire l’offside. Al 16’ Negretti dalla fascia destra scocca un cross meraviglioso per il colpo di testa di Secci che stacca su tutti e gira in rete. 0-2 Al 19’ girandola di cambi. Mister Siciliano inserisce Pititto, Priveato e Bandirola al posto di Santoni, Galietta e Capriolo. Lo Stresa inserisce Coulibaly al posto di Mancuso.  Discesa di Pititto al 24’ che prova il diagonale, fermato però dalla bandierina dell’assistente che si alza inesorabile. La palla aveva comunque preso la via del fuori. Al 30’ la Pro Eureka accorcia le distanze con Verlucca che scaglia un diagonale che Borella non riesce ad intercettare. 1-2. Un minuto dopo, al 31’st Bandirola batte Borella per la seconda volta e trova il pareggio. 2-2 Al 32’ la Pro Eureka trova il gol del ribaltone con Priveato che segna di potenza da appena dentro area.  3-2. Al 41’ attimo di indecisione di Petruzzella in area, ma Coulibaly non ne approfitta. Al 44’ la Pro Eureka trova ancora la via del gol con Nosenzo che batte ancora una volta Borella. 4-2. Lo Stresa in avanti ancora con Secci che prova il tiro, rimpallato.  Mancano pochi secondi al triplice fischio ma la Pro Eureka non è paga e prova ancora ad andare in area.

PRO EUREKA: Petruzzella, Regaldo, Verlucca, Palestro, Paris, Di Savino, Galietta(19’st Priveato), Nosenzo (46’st Golfarelli), Capriolo (19’st Bandirola), Sinisi (47’st Starnai), Santoni (19’st Pititto).

A disposizione: Rusu, Starnai, Gianotti, Petrullo, Golfarelli, Gallace.

Allenatore: Sandro Siciliano

 

STRESA SPORTIVA: Borella, Tondini (1’st Negretti), Bellocci, Geno, Salice, Cattaneo (1’st Bruno), Secci, Manfroni, Mancuso (19’st Coulibaly), Bonura (1’st Broggini), Scibetta.

A disposizione: Barantani,Pinton, Coulibaly, Zenga, Moia, Frascoia.

Allenatore: Giorgio Rotolo

DIRETTORE DI GARA: Lorenzo Spinelli di Cuneo

ASSISTENTI: Alberto Mandarino e Samuele Bertaina di Bra

AMMONITI: Tondini,

RETI: 12’ST Secci (rig), 16’st Secci, 30’st Verlucca, 31’st Bandirola, 32’st Priveato, 44’st Nosenzo

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2022

Template by Joomla 2.5 Templates