Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

LO STRESA BATTE 1-0 IL VERBANIA E PROSEGUE L'AVVENTURA IN COPPA ITALIA

Lo Stresa batte il Verbania 1-0 grazie al gol di Viganò al 1'pt. Partita giocata sotto la pioggia battente, che vede prevalere i Blues che avanzano in Coppa.

Piove. Come copiose lacrime in questa giornata così triste per il nostro calcio. Piange anche il cielo che sovrasta lo stadio Pedroli, teatro della sfida tra Verbania e Stresa. I Blues entrano in campo con la fascia nera al braccio. La morte improvvisa dell’ex Blues Simonluca Agazzone e di Matteo Ravetto, ha colpito duramente i giocatori e le società che li hanno conosciuti.

Torniamo alla partita e presentiamo le formazioni in campo. I bianco cerchiati schierano Fonsato tra i pali, Bouchbika, Zingaro, Fortis e Raimondo in difesa. A centrocampo Rivolta, Vanzan e Perini. Tettamanti agisce da trequartista alle spalle di Ingignoli e Colombo. Lo Stresa risponde con Barantani tra i pali, Negretti, Salice, Moia e Scibetta in difesa. Capitan Frascoia è supportato sulla destra da Testori e in mancina agisce Viganò. Bonura gioca alle spalle di Zenga e Secci. 

Basta poco meno di un minuto allo Stresa per andare in vantaggio. Testori prende palla e confeziona un cross al bacio per Viganò che di testa insacca. 0-1. Risponde il Verbania al 4’ con una punizione affidata ai piedi di Tettamanti, che però viene allontanata da Salice. Al 18’ Frascoia batte  un calcio di punizione che finisce lungo oltre la porta, senza che nessun compagno potesse intercettare la sfera. Al 19’ tiro di Perini dalla distanza, ma la palla si alza oltre la porta. Al 21’ episodio che farà discutere. Salice interviene su Colombo appena dentro l’area. Il Verbania chiede il calcio di rigore, l’arbitro estrae il giallo ai danni dell’attaccante bianco cerchiato. Al 31’ gran tiro di Tettamanti a cui si oppone a mani unite Barantani, allontanando la sfera. Al 35’ ancora il Verbania in attacco con Colombo, ma ancora una volta Barantani è pronto alla respinta. Al 37’ Viganò commette fallo, viene ammonito e regala un calcio di punizione a Perini che scocca una parabola interessante per l’imperioso colpo di testa di Tettamanti. Ma Barantani respinge coi pugni in volo. La pioggia scende copiosa, rendendo scivoloso il terreno di gioco. Al 41’ sugli sviluppi di una rimessa laterale la palla arriva a Scibetta che dalla grande distanza scaglia un tiro che di poco si alza sopra la traversa. Al 42’ Zenga fa da sponda per Frascoia che prova il tiro, ma il diagonale si esaurisce oltre la linea di fondo. Ammonito Frascoia al 43’ per un’entrata su Tettamanti.  Sulla palla va lo stesso Tettamanti che mette al centro per Perini che però non trova i pali. Fallo di Testori su Tettamanti, il più attivo dei suoi. Al 45’ è ancora lui a battere il calcio di punizione, un rasoterra che sfila dietro la barriera, ma trova Barantani in presa a terra. 

Nella ripresa mister Porcu inserisce Margaroli per Bouchbika e Anchisi per Ingignoli e al 3’ deve sostituire anche Fortis che esce zoppicando. Al suo posto Aglio. Al 6’ lo Stresa si affaccia all’area biancocerchiata con Bonura che prova il tiro secco, ma Fonsato respinge. All’8’ calcio di punizione del Verbania che Tettamanti riceve, lanciando Anchisi. La palla va in rete, ma il gol è annullato per evidente posizione di offside. Al 12’ Moia batte un calcio di punizione morbido alla ricerca di Zenga che non arriva. Al 12’ Rivolta entra duro su Scibetta in corsa. Cartellino giallo per lui. Al 13’ Manfroni entra al posto di Testori. Al 14’ Scibetta si invola e crossa per Zenga che colpisce di testa, alzando di un nulla sopra la traversa. Al 15’ punizione di Frascoia dai 30 metri, Moia colpisce di testa ma la palla sfila. Al 16’ in slalom Bonura serve Secci che va al tiro, ma la palla viene rimpallata dal difensore. Al 18’ Rotolo inserisce Salzano per Secci. Al 26’ Bonura esce zoppicando. Al suo posto entra Gaspani. Al 28’ corner di Perini, Zingaro colpisce di testa e Barantani non si fida ad andare in presa coi guanti viscidi e smanaccia in corner.  Al 29’ Bellocci sostituisce uno sfinito Viganò. Al 35’ bella azione in velocità con Scibetta che serve per Bellocci in progressione, ma il cross non porta risultati. Al 37’ fallo di Aglio su Bellocci. Moia batte il cacio di punizione, Zenga spizzica di testa ma in area non arriva nessuno. Al 39’ punizione per il Verbania, Perini batte teso e Salice allontana. Al 43’ Frascoia rimane a terra coi crampi. Ma il capitano Blues non molla e rientra a guidare i compagni. Sono 5 i minuti di extratime, con Gaspani che al 48’ va in progressione fermato al limite dell’area. Il campo è viscido, ma Aglio al 49’colpisce da dietro Scibetta e guadagna anzitempo gli spogliatoi. Siamo nell’ultimo minuto e Salzano atterra Vanzan e viene ammonito. Il cronometro ha superato il 50’ quando Barantani calcia da appena fuori area verso i compagni, ma arriva il triplice fischio. Lo Stresa batte il Verbania e procede la cavalcata in coppa.

 

ASDC VERBANIA: Fonsato, Bouchbika (1’st Margaroli), Raimondo, Vanzan, Zingaro, Fortis (3’st Aglio), Rivolta, Perini, Ingignoli (1’st Anchisi), Tettamanti, Colombo.

A disposizione: Savoini,  Magagnato, Festa, Spinelli, Perucchini, Austoni.

Allenatore: Luca Porcu

 

ASD STRESA SPORTIVA: Barantani, Negretti, Scibetta, Frascoia, Salice,Moia, Secci (18’st Salzano), Testori (13’st Manfroni), Zenga, Bonura (26’st Gaspani), Viganò (29’st Bellocci).

A disposizione: Borella, Feccia, Crescenzo. Allenatore: Giorgio Rotolo

DIRETTORE DI GARA:  Simone La Luna di Collegno 

ASSISTENTI DI LINEA: Mattia Marinoni di Vercelli e Stefano Merlina di Chivasso 

RETI: 1’pt Viganò 

AMMONITI: Bouchbika, Colombo, Viganò, Rivolta, Aglio, Scibetta, Porcu, Salzano 

ESPULSI: Aglio al 49’st

 

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2020

Template by Joomla 2.5 Templates