Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

AMICHEVOLE AL "PIOLA":NOVARA - STRESA 9-0, MA APPLAUSI AI RAGAZZI DI FOTI

Il risultato era già scontato, poteva cambiare solo nell'entità. Ma la squadra di mister Foti ha combattuto a testa alta sul sintetico del "S.Piola" contro la formazione di Tesser.

Una gara che ha messo in luce la qualità del gioco borromaico, tanto che i due tecnici hanno parlato per qualche minuto proprio del tipo di gioco visto sul campo. Lo Stresa ha strappato anche qualche applauso da parte del pubblico presente. "La più grande soddisfazione è ricevere i complimenti per il gioco della tua squadra da un allenatore come Tesser - sottolinea Foti - perchè lì capisci che allora qulche cosa di buono lo stai costruendo. Io spero che i ragazzi abbiano la stessa energia vista oggi pomeriggio anche nel corso delle prossime partite, credo che questa amichevole sia stata una scossa di adrenalina per la mia squadra".

IL RACCONTO DELLA PARTITA a cura di A.Marguglio

Pomeriggio speciale per lo Stresa che ha sfidato al "Silvio Piola" di Novara gli azzurri di Attilio Tesser che si stanno preparando alla trasferta di Reggio Calabria con l'obiettivo di riscattare la prima sconfitta in campionato subita sabato scorso, sempre sul sintetico di Viale kennedy, con la Ternana.

 

Per i ragazzi di Foti, l'occasione di dimenticare il ko casalingo con la Castellettese e ricaricare le batterie in vista dell'impegnativa trasferta con il Varallo e Pombia. Nell'undici iniziale schierato da Antonello Foti trovano spazio Barantani in porta, Suini, Simeoni, Manzini e Ramalho in difesa; Ambrosiani, Federico Motta, Lego e Poletti a centrocampo, Cosentino e Fortis in attacco. Tra gli assenti oltre a Brambilla e Crugnola, Puzzello per impegni di lavoro, Minocci non del tutto ripreso dall' attacco influenzale e Cunati tenuto a riposo per domenica.

 

Dopo 45 secondi mette la freccia lo Stresa con un bello scambio Poletti-Cosentino-Motta che tira da fuori e scalda i guantoni di Bardi. Lo Stresa tiene bene il campo nei primi minuti, poi il Novara incomincia a macinare gioco e al 12' passa in vantaggio con capitan Rubino che solo a centro area stacca imperiosamente sul perfetto cross da destra di Barusso. Al 15' Faragò a sinistra ruba palla a Simeoni, cross verso destra dove arriva Barusso che calcia fuori. Al 20' traversa di Lepiller. Al 25' arriva il raddoppio dello stesso transalpino che raccoglie il lungo traversone da destra di Perticone e fa passare la sfera sotto le gambe di Barantani che si deve arrendere ancora al numero 30 lesto a ribadire in rete davanti a lui, la corta respinta su tiro dal limite di Piovaccari.

Al 28' Del Prete crossa da destra, ma il tiro di Faragò finisce alto. Al 29' Barantani si oppone al tiro di Barusso. Al 31' rispunta lo Stresa in attacco e ci prova Cosentino dal limite dell'area, ma il suo tiro finisce fuori. Al 35' Faragò per Barusso che serve Piovaccari, ma la sua conclusione è alta. Al 38' Lepellier ruba palla a centrocampo a Manzini e si invola in contropiede servendo Rubino che trovatosi a tu per tu con Barantani si vede deviare il tiro dal biondo estremo difensore borromaico. Al 41' finisce fuori il tiro al volo di Buzzegoli, al 42' cross da destra di Rubino per Piovaccari che anticipa Suini a centro area ma il suo colpo di testa si schianta sulla traversa. Al 44' una punizione di Barusso diventa una rasoiata a fondo campo.

 

Nel secondo tempo iniziano le sostituzioni a catena a modificare gli assetti tattici in campo. Al 9' c'è una stupenda deviazione in corner di Rizzon su rovesciata di Piovaccari che al 12' vede premiata la sua ricerca al gol involandosi solo centralmente con la palla al piede, scartando Rizzon e siglando il 4-0 prima di uscire e lasciare spazio a Baclet che si presenta subito al 18' siglando di testa la quinta rete su corner battuto da Valchanov che mette la sua firma nel tabellino alla mezzora al termine di un bello scambio con Alborno e Baclet. Sempre l'ex del Vicenza va di nuovo a segno al 35', "il postino di Tandil" recapita l'ottava marcatura al 34' mentre chiude definitivamente lo score al 45' Pesce. Per lo Stresa da segnalare un tiro dal limite di Ambrosiani deviato da Tonozzi in corner e sugli sviluppi del medesimo una mezza girata al volo di Moia si perde a lato.

 

NOVARA: Bardi (1' st Tonozzi), Perticone, Buzzegoli (10' st Pesce), Piovaccari (16' st Bachlet), Rubino (10' st Libertazzi 20'st Gonzalez), Alborno, Barusso (1' st Motta S.), Del Prete (1' st Ghiringhelli), Faragò (1' st Valchanov), Bastrini (1' st Lisuzzo), Lepiller (10' st Jensen).
Allenatore: Attilio Tesser

STRESA: Barantani (1' st Rizzon), Suini (17' st Gnemmi), Simeoni (21' st Manzini), Manzini (1' st Bacci), Lego (1' Moia), Ramalho (34' st Maffioli), Motta F., Ambrosiani (29' st Zaitouni) Cosentino (24' Caramella), Poletti (1' st Di Carlo), Fortis (1' st La Prova).
Allenatore: Antonio Foti

Arbitro: Pietro Lattanzi (Angelo Berta e Davide Cortese)

Marcatori: 12'pt Rubino, 24'pt e 25'pt Lepiller, 11'st Piovaccari, 18'st e 34'st Baclet, 30'st Valchanov, 45'st Gonzalez, 44'st Pesce

Note:  giornata di sole, Spettatori 300 circa. Infortunio a Libertazzi al 20' st che lascia il campo in barella. Assenti nello Stresa Puzzello, Minocci, Cunati, Brambilla, Crugnola

 

 

 

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2022

Template by Joomla 2.5 Templates