Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

FINISCE 1-1 IL DERBY TRA BAVENO E STRESA

Finisce in parità il derby tra Baveno e Stresa. I gol all'8'pt Scienza e al 47'pt Beretta.

E’ il giorno del Derby. La costa borromaica del Lago Maggiore si ritrova allo stadio Galli di Baveno, dove Città di Baveno e Stresa si sfidano nella 4^ giornata del girone di ritorno del campionato di Eccellenza. Il Baveno arriva dalle fatiche di Coppa Italia, nel mercoledì sera di Novarello i ragazzi dell’ex tecnico Rino Molle hanno salutato con onore la competizione a favore del Chisola. 120 minuti che hanno messo a dura prova la resistenza dei padroni di casa che in settimana hanno comunicato il cambio in panchina. Sarà Giorgio Rotolo a guidare la squadra fino alla fine della stagione, anche se, nella gara odierna, in panchina siede Portalupi. Il Baveno si schiera con Boatto tra i pali, in difesa Eliseo, Salice, Stanglini e Ramalho. A centrocampo Midali e Gjonaj e Prandini, in attacco Salzano, Beretta e Danzo. Lo Stresa risponde con Barantani tra i pali, Feccia, Moia, Agnesina e Scibetta in difesa. A centrocampo Corio, Frascoia e Campanaro alle spalle di Scienza, Niang e Menabò. La partita inizia subito con lo Stresa in avanti, al 2’ Scienza batte ben tre calci dalla bandierina, senza però trovare successo. Basta aspettare qualche minuto e all’8’ punizione di Frascoia che innesca Niang, Boatto in uscita respinge e Scienza a botta sicura e porta sguarnita infila in rete il gol del vantaggio. 0-1. Al 19’ Salzano batte un calcio di punizione da posizione interessante, ma il suo tiro è fermato da Corio in barriera. Al 23’ ancora un calcio piazzato affidato ai piedi di Salzano. Il tiro è pregevolissimo, una parabola che aggira la barriera, ma si alza di poco sopra la traversa. Al 26’ ancora Baveno in avanti, questa volta con la bella sovrapposizione di Eliseo che trova anche il pertugio in cui infilarsi per provare il tiro. La palla però finisce tra le sicure braccia di Barantani. Al 31’ capitan Frascoia batte un calcio di punizione diretto sulla testa di Niang, che tocca ma non trova i pali, la palla viene deviata in corner. Al 38’ Niang fa tutto da solo: gli manca solo il gol. Avanza, scarta in doppio passo l’avversario e poi va al tiro, un diagonale che finisce oltre il secondo palo. Al 47’ il Baveno raggiunge il pareggio grazie al colpo di testa di Beretta. Qualche dubbio sulla regolarità dell’azione, Scibetta era stato atterrato da Danzo, ma per l’arbitro era tutto regolare.

Nella ripresa subito lo Stresa con un calcio di punizione di Frascoia che al 1’ cerca Niang in area, il colpo di testa viene poi fermato a braccia protese da Boatto. Al 7’ si scontrano due giocatori del Baveno, si riprende con una palla a due. Al 9’ Salzano sulla sinistra prova il traversone che non trova fortuna. Nello stesso minuto Ramalho crossa per Beretta che colpisce la traversa. Al 13’ velo di Niang per Scienza che poi non aggancia, la palla arriva a Menabò che prova il tiro, ma trova pronto Boatto. Al 14’ Scienza  servito da Menabò si trova a tirare davanti al solo Boatto, ma clamorosamente mette fuori. Al 15’ Salzano in progressione scalda le mani di Barantani che si rifugia in corner. Al 16’ il direttore di gara litiga con il fischietto. Prima assegna un fallo a favore dello Stresa e poi cambia idea e Salzano dai venti metri prova la conclusione potente, a Barantani mette in corner. Dalla bandierina Salzano va alla battuta, direttamente fuori. Al 18’ Testori entra in campo al posto di Campanaro. Al 20’ Corio tocca Salzano che rimane a terra, l’azione prosegue con Prandini che prova il tiro a giro, ma la palla finisce sul fondo. Al 22’ calcio di punizione di Menabò che però è troppo basso. Al 23’ show di Menabò che prende palla, si accentra e va al tiro, Boatto para, la respinta arriva ancora a Menabò che riprova il tiro e la palla è salvata da Ramalho sulla linea, poi Boatto fa sua la sfera e viene investito da Menabò in corsa. Menabò ha finito la benzina e allora mister Frino inserisce Carnicelli. Anche il Baveno cambia, dentro Motetta per Midali.  Al 40’ Frascoia batte corto per Moia, poi Agnesina lancia per Niang che però non riesce a coordinare il tiro. Il ritmo si è notevolmente affievolito, le due squadre accusano la stanchezza di una gara intensa. Al 43’ Gitteh rileva Beretta. Al 45’ scintille tra Ramalho e Corio che ricevono entrambi il giallo. L’ultima emozione della giornata, perché arriva il triplice fischio finale.

CITTA’ DI BAVENO: Boatto, Eliseo, Ramalho, Gjonaj, Salice, Stanglini, Salzano, Midali (30’st Motetta)i, Beretta (43’st Gitteh), Prandini, Danzo.

A disposizione: Bordin, Di Leva, Romano, Clausi, Merio, Preiata.

Allenatore: Roberto Portalupi

STRESA SPORTIVA: Barantani, Feccia, Scibetta, Frascoia, Moia, Agnesina, Corio, Campanaro (18’st Testori), Niang, Scienza, Menabò (30’st Carnicelli).

A disposizione: Chiovenda, Hysaj, Lopez, Grassi, Tampellini, Pici, Rossi.

Allenatore: Roberto Frino

DIRETTORE DI GARA: Chieppa di Biella

ASSISTENTI DI LINEA: Lorenzo Savasta di Bra e Marzio Giaveno di Pinerolo

RETI: 8’pt Scienza, 47’pt Beretta

AMMONITI: Eliseo, Campanaro, Stanglini, Ramalho, Corio

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2020

Template by Joomla 2.5 Templates