Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

ASPETTANDO AYGREVILLE - STRESA

Mercoledì 8 gennaio a Gressan lo Stresa inaugura il nuovo anno sfidando la capolista Aygreville, nel recupero della 14^ giornata di andata.

Esattamente un mese dopo l'ultima partita ufficiale, i Blues tornano a giocare un incontro di campionato per sfidare mercoledi 8 gennaio alle ore 15 sul sintetico di Gressan la capolista Aygreville, nel recupero della 14^ giornata di andata in Eccellenza e non disputatosi il 15 dicembre a causa dell'abbondante nevicata che c'è stata due giorni prima nella regione valdostana. In queste settimane il nuovo tecnico Roberto Frino ha avuto modo di conoscere meglio il gruppo a sua disposizione, che annovera gli innesti di dicembre, il portiere Chiovenda, il difensore centrale Moia, il centrocampista Corio e l'attaccante Tampellini. Tutti hanno avuto modo di mettersi in mostra nei due collaudi sostenuti, il 21 dicembre a Oleggio contro la Sestese, terminato 3-3 con una doppietta di Scienza e una rete di Niang, andati a bersaglio, scambiandosi il numero di reti siglate, nel 5-0 del 28 dicembre a Briga, in cui c'è stata gloria anche per il terzino Riva e per il diciannovenne Tampellini, giunto in prestito dal Borgosesia. La situazione di classifica dei borromaici non è delle più rosee, le ultime due sconfitte consecutive li hanno fatti rimanere a 15 punti, in compagnia di Baveno, Rivoli e Pro Eureka, ai margini della zona play out. Il primo banco di prova del 2020 sarà sul campo della capolista Aygreville, che dal 27 ottobre guida in solitaria la classifica. I rossoneri hanno 29 punti, frutto di 9 successi, 2 pareggi e altrettante sconfitte. In casa dove sono imbattuti dal 24 febbraio 2019, hanno una striscia positiva di 6 vittorie consecutive, che ha fatto seguito al pirotecnico 3-3 contro il Trino del turno inaugurale. Lontano dal proprio fortino hanno espugnato i campi di Ro.Ce., Baveno e Alicese, sempre con il punteggio di 2-1. Hanno pareggiato 2-2 in casa de La Pianese, perso 2-0  il derby a Verres contro il Pont Donnaz e 3-1 a Bollengo il 17 novembre contro La Biellese. Complessivamente hanno segnato 21 gol, 7 in più di quelli finiti alle spalle del confermato portiere Alessandro Pomat. Il ventottenne estremo difensore è uno dei punti di forza della squadra che dal 2016 è allenata da Alberto Rizzo che ha sempre ottenuto buoni piazzamenti. Terzo a pari merito con il Borgovercelli che vinse la sfida play off il 14 maggio 2017, ottavo nel 2018 e quarto l'anno scorso,  ma senza potere disputare la post season. Sono rimasti nella squadra presieduta da Silvano Zoppo i difensori Luciano Garcia Bonomo (1992), Jacopo Gentili (2001), Daniel Mascherano (1990), Massimiliano Mongino (1998), i centrocampisti André  Cuneaz (1987), Damiano Furfori (1988), Emanuele Mazzocchi (1999), Stefano Monteleone (1998) che sarà assente per squalifica. Acquisti di spessore sono arrivati la scorsa estate: i difensori Simone Bonel (1998) da La Biellese, Herve Favre (2000) dal Ciserano, Samuele Prola (1998) dal Pont Donnaz, l'attaccante argentino Matias Leandro Barbuio (1990) dai calabresi del Bocale Calcio Admo, già autore di 6 gol come il collega di reparto Manuel Brunod (2001) prelevato dallo Charvensod. A dicembre sono arrivati il centrocampista di 22 anni Jean Marc Favre da La Biellese e dopo pochi mesi in serie D a Genova con il Ligorna è tornato l'esterno di centrocampo Maurice Glarey, classe 1998. Proprio questo ragazzo che ha giocato anche nella formazione Primavera del Chievo e successivamente a Savona, accorcio' le distanze il 20 settembre 2015 nella sfida vinta dallo Stresa 2-1 a Baveno con gol di Cabrini e Tiboni. Il retour match del 24 gennaio 2016, si disputò a Gressan e la squadra di Boldini ampiamente rimaneggiata a causa delle squalifiche di Cabrini, Cassani e Micheli, con Rossin al debutto in porta, vinse 2-0 grazie alle reti di Rocca e Faraci. Gli altri due precedenti si sono disputati a Villeneuve. Il 30 ottobre 2016, Stresa in vantaggio con Cassani, poi doppia inferiorità numerica a causa delle espulsioni di Viganò e Lionello e resistenza che durò fino alla zona Cesarini, in cui Noro e Cuneaz ribaltarono la situazione a favore dei valligiani. Il 22 ottobre 2017 è invece la squadra allora allenata da Galeazzi che con Faraci e Scienza (da corner!) mise la freccia e il centravanti Baldi che riuscì solamente a segnare il gol della bandiera su rigore.

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2020

Template by Joomla 2.5 Templates