Questo Sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni leggi la cookie Policy

Privacy Policy
FacebookTwitterWordpressYoutube

4^ PROMOZIONE:LO STRESA CINICO VINCE A COSSATO 2-1

Uno Stresa cinico, per stessa ammissione del tecnico Foti, riesce a far suoi i tre punti in palio contro il Cossato


Lo Stresa vince, rimane attaccata al tandem di testa ma, secondo l'allenatore borromaico, deve lavorare ancora molto per ottenere quei livelli di gioco ch fanno sorridere.

Uno Stresa cinico dunque che è riuscito a far suoi i tre punti nonostante il Cossato si sia dimostrato una squadra ostica. Pessime le condizioni del terreno di gioco che hanno certamente influenzato le normali evoluzioni dei calciatori, regalando a volte rimbalzi infelici e difficili da controllare.

I TEMPO

Nella prima frazione di gioco le squadre si affrontano colpo su colpo anche nel conto delle occasioni. La squadra di Inglesi infatti va vicinissima al gol all'8' quando Vercellinatto colpisce il palo di Barantani da buonissima posizione. Lo Stresa risponde al 14' con una discesa di Poletti che poi, entrato in area, si fa respingere in corner la sfera dall'ottimo Macrì. Ancora i riflessi dell'estremo difensore di casa sono protagonisti su un'incursione di Cosentino al 32': la discesa dell'attaccante stresiano si conclude con un tiro potente, ma Macrì si oppone da campione.

II TEMPO

Nella ripresa Foti decide di gettare in mischia Ambrosiani, che rileva un impalpabile Motta. Al 10' sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Ramalho, Cunati svetta in cielo e di testa colpisce la sfera, mettendola nel sacco alle spalle di Macrì, che questa volta non può nulla. Mister Foti gioca anche la carta Lego, che prende il posto di La Prova. Al 34' Ciarmatori è autore di una discesa in contropiede e solo l'intuito e l'ottima scelta di tempo di Barantani fanno si che la conclusione si esaurisca al di sopra della traversa. Al 37' il Cossato colpisce il secondo legno, questa volta con Sigolo che aveva battuto un calcio di punizione dal limite. Al 40' il gol del raddoppio stresiano: Cosentino si invola in velocità in contropiede, ma il tiro viene intercettato da Macrì. Il portiere non riesce a bloccare la sfera e Lego, con intuito da rapace piomba sulla sfera mettendola irrimediabilmente nel sacco. Il gol della bandiera per i padroni di casa arriva in pieno recupero, al 49' con Ciarmatori che si libera al limite dell'area, stoppa, si gira e tira al volo mettendo la palla in rete.

"Lo ribadisco: dobbiamo lavorare molto per tornare a giocare il mio calcio - dichiara miser Foti a fine gara - ma sono contento perchè nonostante non abbiamo brillato sul piano del goco, siamo risultati cinici al punto giusto".

E ora una settimana di lavoro per preparare la prossima partita, la casalinga contro il Castelletto, affamato di vittorie per risollevare il morale.


IL TABELLINO

 

COSSATO: Macrì, Quaglio, Sigolo, Rossi (20'st Lamkandeh), Leonardi, Vercellinatto, Ciarmatori, Pozzo (12'st Sardella), Rosso, Greppi, Boggio Sola (34'st Didioni)

A DISP.: Lancini, Colombara, Salvi, Peruzzi

ALL.: Norberto INGLESI

STRESA SPORTIVA: Barantani, Minocci, Manzini, Simeoni, Cunati, Ramalho, Motta (1'st Ambrosiani), Moia, Cosentino, Poletti (35'st Suini), La Prova (12'st Lego)

A DISP.: Rizzon, Suini, Gnemmi, Di Carlo, Caramella

ALL.: Antonello Foti

Arbitro: TRICARICO (TO). Assistenti: MANCUSO (TO), AMISANO (Casale M.)

MARCATORI:st: 10' Cunati, 40' Lego, 49'Ciarmatori

AMMONITI: Leonardi, Vercellinatto, Simeoni, Lamkandeh, Manzini

SPONSOR

Copyright © Stresa Sportiva 2022

Template by Joomla 2.5 Templates